“VIRTUS IS FAMILY”

Continua l’impegno di Virtus Segafredo Bologna nel campo della solidarietà sociale.

A testimonianza del forte attaccamento al territorio ed, in particolare, al quartiere Navile nel quale ha sede Casa Virtus Alfasigma, la Società ha deciso di scendere in campo dando vita al progetto “Virtus is Family”, a favore delle famiglie colpite dagli effetti economici dell’epidemia di Covid-19. Attraverso il confronto con il Presidente del Quartiere Navile, Daniele Ara, lo Sportello Sociale, il Servizio Sociale per Anziani e la Parrocchia di San Girolamo dell’Arcoveggio, nella persona di Don Milko, sono stati individuati gli aiuti più urgenti ed i destinatari dell’operazione.

“La Carità con la maiuscola non è sentimento, emozione e neppure dare il “superfluo” ma come affermava Santa Teresa di Calcutta, la Carità è tale “quando fa male” ossia quando ci tocca nel vivo della carne, e dunque ci costringe a fare e dare di più di quello che possiamo.
In questi mesi sempre più persone hanno bisogno di aiuto concreto, generoso e di sostegno per conservare dignità
commenta Don Milko nei prossimi mesi cresceranno le persone che, per mancanza di lavoro, non potranno assicurare il necessario a sé e alle proprie famiglie. Ringrazio di cuore la Virtus Segafredo Bologna e i loro Sponsor per tutto quello che possono fare ora anche attraverso la nostra Parrocchia, sia per procurare generi alimentari sia attraverso contributi economici. Questo, voi lo sapete meglio di me, è davvero lavoro di squadra e porta gioia.”

Il progetto si articolerà in due azioni. La prima, in collaborazione diretta con la Parrocchia, vedrà a partire da sabato 16 maggio alle ore 11.00, la consegna da parte di Virtus di generi alimentari di prima necessità, che verranno successivamente distribuiti alle famiglie più bisognose nelle giornate dedicate al “Banco Alimentare”. Inoltre, alcune delle ceste alimentari verranno consegnate direttamente a coloro impossibilitati a recarsi di persona presso la Chiesa di San Girolamo.  Il progetto è stato realizzato anche grazie al sostegno e al contributo concreto dei partner di Virtus Pallacanestro Bologna, che hanno messo a disposizione della comunità del Navile i loro prodotti. Tra i primi a rispondere alla chiamata l’azienda Alce Nero che ha donato spaghetti, frollini di grano e passate di pomodoro bio, Deco Industrie che ha donato piadine “Loriana”, OrtoRomi “Insalarte” che ha donato insalate, zuppe ed estratti di frutta e verdura ed infine Valfrutta che ha donato succhi di frutta “Derby Blue”.

Anche i dipendenti degli uffici di Virtus Segafredo hanno voluto dare il loro contributo in prima persona, creando una raccolta fondi destinata alla adozione di alcune famiglie del quartiere, sostenendole nelle spese quali bollette ed affitto.

“Ringrazio i nostri Partner per la loro vicinanza che si è espressa in aiuto concreto – sottolinea l’amministratore delegato del club bianconero Luca Baraldi –  una solidarietà che fa bene al cuore in questi mesi difficili. Ringrazio anche la Parrocchia di San Girolamo dell’Arcoveggio, specialmente Don Milko, la sua conoscenza del quartiere e delle persone che risiedono qui è fondamentale per indirizzare al meglio tutto il nostro supporto. Vogliamo essere accanto alle famiglie e alle persone che in questo momento soffrono più di altri l’emergenza coronavirus dal punto di vista economico. Voglio esprimere un plauso e una nota di merito anche a tutti i dipendenti degli uffici di Virtus Pallacanestro Bologna, per questo bellissimo gesto di generosità.”

Virtus Segafredo Bologna ringrazia tutti i partner e le persone coinvolte che hanno deciso di sposare l’iniziativa, condividendone il fine ed i valori.