Prossima PartitaRatiopharm ULM vs Segafredo Virtus Bologna/25 Gen 2022iten

7DAYS EuroCup, 9 ^giornata | Virtus Segafredo Bologna vs Mincidelice JL Bourg En Bresse 83-82

Bologna, 12 gennaio –

 

Virtus Segafredo Bologna-Mincidelice JL Bourg En Bresse 83-82
(Q1 22-17; Q2 43-42; Q3 60-53)

VIRTUS: Tessitori 6, Cordinier 9, Mannion 4, Belinelli 13, Pajola 7, Alibegovic 4, Ruzzier 4, Jaiteh 15, Alexander, Ceron, Sampson 6, Weems 15
Coach: Scariolo

BOURG: Sulaimon 9, Chassang 3, Benitez 3, Courby 8, Harris 3, Pelos 8, Jones 17, Williams 13, Roos 13, Julien 5
Coach: Simon

Arbitri: Radovic, Foufis, Van Den Broeck.

 

Prima gara casalinga europea del 2022 per la Virtus Segafredo Bologna che in casa ospita la formazione francese di Bourg en Bresse, ultimo turno di andata del Gruppo B di 7DAYS EuroCup. Recuperato Weems per falsa positivà al Covid-19, il primo quarto equilibrato, entrambe le squadre trovano con facilità la via del canestro e dopo 5′ dalla palla a due, il punteggio è di parità, 10 a 10 alla Segafredo Arena. Fase della contesa avara di canestri, fino a quando Belinelli mette la prima tripla di serata e Pajola chiude il gioco da tre che vale il momentaneo +4 per la Segafredo (16-12) e il pubblico applaude il rientro in campo di Nico Mannion; Virtus che continua ad attaccare con Jaiteh e Tessitori, ma Roos trova la tripla quando scocca l’ultimo minuto di gioco. Assist di Weems per i due punti di Belinelli quando termina il primo quarto sul punteggio di 22 a 17 per le V Nere. Secondo periodo di gioco che vede una Bourg più reattiva, manovra bene la palla e dall’arco costruisce la sua rimonta portandosi sul +6 grazie alla triple di Hugo Benitez e Chassang (26-32); Tessitori fa 2/2, Cordinier trova la soluzione dall’arco per due volte portando i suoi compagni di squadra a -1 da Bourg (34-35). Ora è la Virtus a trovare il ritmo e il sorpasso con JaKarr e Weems, pareggio di Williams e canestro da due del capitano bianconero quando inizia l’ultimo minuto del primo tempo; i francesi recuperano lo svantaggio chiudendo all’intervallo lungo sotto di 1, 43 a 42 Virtus.
Bourg entra in campo molto aggressiva, la squadra di Coach Scariolo fatica a chiudere i giochi in attacco e dopo 5′ dalla ripresa la V Nera è costretta a recuperare lo svantaggio (47-53),  Jaiteh e Cordinier puniscono la difesa oltrealpina penetrando nel pitturato avversario, Tessitori vince il rimbalzo in attacco e segna, Belinelli fa 2/2 ai liberi completando la rimonta. Mannion mette la tripla salutata con una calorosa ovazione da parte del pubblico virtussino quando scocca l’ultimo minuto del terzo quarto, Jaiteh chiude i giochi con 2/2 in lunetta e la terza sirena suona sul punteggio di 60 a 53. Ultimo quarto che inizia con la squadra di Coach Scariolo che mette il piede sull’accelleratore portandosi sul +11, la difesa non lascia passare quasi nulla e la gara si indirizza sui giusti binari per Bologna; Bourg però vuole vendere cara la pelle e torna a conttatto della Segafredo tornando a -2 grazie alla tripla dell’ex Varese Jones, 66 a 64 a poco più di 4′ dal termine. Pareggia ancora Jones, Pajola fa 2/2 così come Belinelli, Jaiteh segna il tap-in del +6 bianconero (72-66). Bourg non molla e con tenacia rientra nel finale: serve vincere la gara dalla lunetta alla Segafredo per portare i due punti a casa. Finisce 83-82