Emilio Marcheselli

Emilio Marcheselli

play-guardia

Nato a San Giovanni Persiceto il 20 giugno 1968, Emilio cresce alla Porelli e sotto la guida di Ettorre Messina conquista ben quattro titoli nelle varie categorie giovanili (Cadetti 1983-1984 e 1984-1985, Juniores 1985-1986 e 1987-1988). Play-guardia di 195 centimetri, è’ presto nel giro della prima squadra, e debutta in Serie A nella stagione 1986-1987, nell’unico gettone di presenza dell’annata. L’anno dopo colleziona 31 presenze, segnando 2.9 punti a gara, e nel 1988-1989 ne aggiunge altre 12 alla stessa media realizzativa. Nelle due stagioni successive transita veste prima la canotta della Glaxo Verona, poi quella dell’Aprimatic, per tornare in Virtus nel 1992-1993, in maglia Knorr. In tutto 109 presenze ufficiali con la V nera sul petto, con 219 punti realizzati. In bacheca lo scudetto 1992-1993 e la Coppa Italia 1988-1989.

Nella memoria dei tifosi bianconeri, la figura di Emilio giganteggia in un derby purtroppo perduto. Quello tra Dietor e Yoga, gara1 degli ottavi di playoff della stagione 1987-1988. La Virtus priva di Brunamonti fatica, va sotto di una ventina di punti ed è proprio Marcheselli a guidarla in una splendida rimonta, che la riporterà a -2 anche se alla fine a vincere sarà comunque la Fortitudo. Per Emilio, bottino personale di 21 punti, e un segno indelebile lasciato nella stracittadina.