Prossima PartitaRatiopharm ULM vs Segafredo Virtus Bologna/25 Gen 2022iten

Virtus Segafredo Bologna femminile, la presentazione ufficiale della squadra

Bologna, 05 novembre –

 

Si è tenute questa mattina, presso la sede di FAAC, la presentazione ufficiale di Virtus Segafredo Bologna femminile. 2400 persone, 34 filiali in 5 continenti, oltre 80 distributori ufficiali nel mondo: queste le cifre per disegnare una realtà in costante divenire: il gruppo FAAC.

L’azienda bolognese, per il terzo anno di fila, sarà presente sulle canotte da gioco della selezione femminile di Virtus Bologna

Presenti all’evento l’amministratore delegato di FAAC Andrea Moschetti: “Sono tre anni di partnership passati davvero velocemente, è stato sempre un crescendo. La prima vittoria europea ha sicuramente avuto un grandissimo valore, anche simbolico. Il nome FAAC è nato a Bologna e continua ad espandersi anche al dir fuori dei confini nazionali, per noi il mercato europeo è importante e vogliamo veicolare il nostro messaggio anche attraverso i valori dello sport”.

Seduto al tavolo dei realatori il direttore Generale delle V Nere Paolo Ronci: “Uniamo la passione della Proprietà con quella delle grandi aziende e la passione permette sempre di inseguire risultati importanti. Vogliamo essere sempre dove si compete per vincere: quando sei lì, prima o poi tocca anche a te alzare al cielo un trofeo. Abbiamo voluto anche per la squadra femminile una forte identità italiana confermata dalle recenti convocazioni di Zandalasini e Barberis, oggi inoltre Cinili svolgerà il suo primo allenamento con la squadra. Approfittiamo dell’occasione anche per dare il benvenuto a Turner: è un onore poter contare su un’atleta che ha appena disputato le finali WNBA misurandosi con vere e proprie leggende del basket femminile”.

Infine ha preso la parola il Coach di Virtus Segafredo Bologna Lino Lardo, che ha commentato così il periodo positivo delle sue ragazze: “Le ultime due vittorie non ci portano ad alcun risultato immediato ma sono segnali importanti: siamo sulla strada giusta. Il cammino è ancora lungo, abbiamo un roster importante e servirà tempo ma il lavoro svolto dal primo giorno si sta rivelando fondamentale. Un applauso va alle ragazze che sono qui da metà agosto e hanno permesso di creare un gruppo vero con spirito di sacrificio e voglia di stare insieme. È bello poterle allenare”