Under 15 – Quinto posto alla Novipiù Cup per l’Unipol Banca

L’Unipol Banca U15 partecipa alla 7ma edizione della Novipiù Cup, torneo di alto livello e da anni vera e propria preview delle finali nazionali di categoria.

Unipol Banca Virtus Bologna – Stella Azzurra Roma 69-126 (13-39, 29-60, 49-98)

Virtus Bologna: Cardin 2, Cassanelli 2, Penna 5, Malaguti 10, Collina 6, Cattani 11, Nobili 2, Barbato 1, Venturi 6, Martini, Bianchini 7, Terzi 17. All. Consolini

Stella Azzurra: Pugliatti 18, Mann, Innocenti 18, Lo Prete 9, Respaud, Visintin 4, Adeola 15, Basilico 8, Kuusma 6, Rapini 19, Jocys 28, Salvioni 3. All. Carducci

La prima partita di girone è contro lo spauracchio Stella Azzurra Roma, formazione poi vincitrice della competizione, che mette in grande difficoltà i bianconeri sin dai primi minuti, sfruttando la maggiore fisicità dei suoi giocatori, con la Virtus che non riesce mai a reagire, incassando quarto dopo quarto i parziali dei laziali.

Unipol Banca Virtus Bologna – Aquila Basket Trento 71-69 (13-20, 34-42, 56-49)

Virtus Bologna: Cardin 5, Cassanelli, Penna, Malaguti 3, Collina 18, Cattani 18, Nobili, Barbato 4, Venturi 11, Martini, Bianchini 2, Terzi 10. All. Consolini

Trento: Covi 6, Mokoi 9, Dorigotti 14, Iobstraibizer 7, Neri 1, Falappi 6, Matassoni 2, Valtellina, Tomic 8, Stelzer,  Mourtada Gaye 16, Bouquet. All. Marchini

Nella seconda partita di girone contro l’Aquila Basket Trento i ragazzi di Consolini si giocano il secondo posto nel girone di qualificazione, che li terrebbe in corsa per i primi posti.
Parte forte Trento, la Virtus si riprende nella seconda frazione fino a trovare anche il +9, ma Trento torna a contatto ed il finale è punto a punto. I virtussini segnano da oltre l’arco, Trento fa 1/2 ai tiri liberi e la vittoria è per i bolognesi.

Unipol Banca Virtus Bologna – Treviso Basket 84-88 (29-21, 44-43, 61-64)

Virtus Bologna: Cardin 14, Cassanelli 2, Penna 1, Malaguti 19, Collina 15, Cattani 15, Nobili 2, Barbato 3, Venturi 2, Martini, Bianchini 3, Terzi 8. All. Consolini

Treviso: Lomele 9, Paties 4, Marin 3, Ljubojevic 2, Deganello 8, Garbin 4, Faggian 8, Vettori 34, Fea 4, Falqueto, Da Rin 12. All Pomes

Quarto di finale contro Treviso Basket, formazione leader del girone Veneto. La Virtus parte bene, Treviso si riprende dalla sorpresa e torna in partita dopo un quarto. La gara è un continuo tira e molla fino ai secondi finali, quando i trevigiani con maggiore lucidità in attacco riescono portare a casa la vittoria.

Unipol Banca Virtus Bologna – BSL San Lazzaro 80-70 (32-17, 57-26, 64-52)

Virtus Bologna: Cardin 4, Cassanelli 5, Penna, Malaguti 14, Collina 17, Cattani 24, Nobili 2, Barbato 3, Venturi 5, Martini, Bianchini, Terzi 6. All. Consolini

BSL: Rossi, Sibani 16, Parenti 19, Scapinelli 6, Landi J 10, Tamborino, Boschi 2, Cisbani 6, Glinos 9, Comastri 2. All. Sanguettoli

La semifinale 5-8 posto è un derby Emiliano contro la Bsl San Lazzaro. Le due formazioni si conoscono a memoria, la Virtus parte fortissimo chiudendo a +31 il primo tempo. Nella ripresa i biancoverdi cambiano faccia e approfittando del rilassamento dei ragazzi bianconeri tornano in partita, rientrando fino al -9. La Virtus si riprende in tempo per evitare la frittata, riuscendo a gestire il vantaggio e vincere la sfida.

Unipol Banca Virtus Bologna – Olimpia Milano 94-90 (28-18, 51-48, 70-74)

Virtus Bologna: Cardin 10, Cassanelli 10, Penna, Malaguti 13, Collina 19, Cattani 24, Nobili, Barbato, Venturi 2, Martini, Bianchini 5, Terzi 11. All. Consolini

Milano: Brasca 9, Restelli 19, Galicia 24, Gioia, Martino, Alfieri 10, Longhi 9, Rapetti 2, Bramati 12, Garbujo 4, Addesa, Massoni 1. All Pampani

L’ultima gara è la finalina per il 5to posto contro l’Olimpia Milano, formazione imbattuta in Lombardia. Ottimo approccio dei bianconeri che chiudono sul +8 la prima frazione, Milano fa la sua partita nel secondo quarto, riportando la partita in parità all’intervallo lungo. La sfida sale di colpi con le due formazioni che provano alternatamente a piazzare l’allungo decisivo senza mai riuscirci. Nell’ultimo minuto un canestro Virtus vale il +2, la difesa tiene sul tentativo di pareggio meneghino, e sulla sirena arriva il canestro del +4 a sigillare la vittoria.