Riecco Sugar, tra palestra Porelli e PalaDozza

Sugar riscopre Bologna. Un ritorno, quello di Micheal Ray “Sugar” Richardson, a cui ha collaborato attivamente la Fondazione Virtus Pallacanestro, e che vedrà il grande campione che ha scritto pagine di storia della V nera ritrovare momenti, luoghi e volti mai dimenticati.

Sugar, letteralmente atterrato a Bologna nel 1988 dal pianeta Nba, dopo 556 partite giocate da protagonista con le canotte di New York Knicks, Golden State Warriors e New Jersey Nets, per volere dell’avvocato Gigi Porelli, ha regalato ai tifosi tre stagioni di magìe e capolavori cestistici, contribuendo alla conquista di due coppe Italia (1989 e 1990) e del primo trionfo continentale della storia bianconera, la Coppa delle Coppe del 1990.

Il ritorno del campione in città avrà due tappe bianconere. Venerdì 12 aprile, alle 16.15, Sugar guiderà un allenamento della formazione Under 18 di Virtus Unipol Banca di Federico Vecchi, e per l’occasione la seduta sarà aperta a tifosi e appassionati della V nera. Domenica 14 aprile assisterà alla sfida tra Virtus Segafredo ed Happy Casa Brindisi, rientrando nel PalaDozza dove ha dato spettacolo trent’anni fa.