Matteo Berti ha acceso il bracere delle Miniolimpiadi

Questa mattina a Villa Pallavicini si è svolta la cerimonia di apertura della 16ma edizione delle Miniolimpiadi, la manifestazione ludico-sportiva per promuovere la pratica dello sport tra gli studenti delle scuole paritarie e di quelle statali di Bologna, spingendosi anche fuori regione, organizzata dai volontari dall’associazione Nuova Agimap e Antal Pallavicini. La cerimonia ha visto la sfilata di tutti gli atleti, scuola per scuola, davanti al palco delle autorità, e l’accensione del bracere è stata affidata a Matteo Berti, portacolori della Virtus Segafredo, insieme a Marco Venuto della Fortitudo e all’atleta paralimpico Stanislav Ricci, specilaista del lancio del giavellotto.

L’obiettivo delle Miniolimpiadi, patrocinate da Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna, Città Metropolitana, Chiesa di Bologna, Ufficio Scolastico Regionale, Coni Point Bologna, Comitato Italiano Paralimpico, Confcommercio Ascom, Croce Rossa Italiana, Policlinico Sant’Orsola, Azienda Usl di Bologna e Tper, è quello di educare i ragazzi attraverso i valori dello sport.

L’edizione 2019 potrà avvalersi della partnership della Uefa, tramite il progetto #tifiamoeuropa, legato alla fase finale dei campionati europei di calcio Under 21 che si terranno anche a Bologna e del supporto tecnico di Scuola di Sport 5 Cerchi, CSI Centro Sportivo Italiano – Comitato di Bologna e dell’associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia di Bologna. Per seguire l’evento sui social, #Miniolimpiadi2019 è l’hashtag ufficiale.