Prossima PartitaCedevita Olimpija Ljubljana vs Segafredo Virtus Bologna/8 Dic 2021it

LBF, Final Eight Coppa Italia: Famila Wuber Schio vs Virtus Segafredo Bologna: 73 – 69

Bologna, 07 marzo –

 

Famila Wuber Schio – Virtus Segafredo Bologna: 73 – 69
(Q1 11 – 15; Q2 31 – 36; Q3 47 – 54)

 

FamilaWuber Schio: Cinili, Gruda 8, De Pretto 7, Achonwa 13, Crippa, Andrè 6, Dotto 10, Trimboli ne, Harmon 17, Sottana 12.
Coach: Vincent

Virtus Segafredo Bologna: D’Alie 12, Begic 7, Tassinari 9, Bishop 9, Tava 3, Possenti ne, Tartarini ne, Barberis 3, Battisodo17, Cordisco ne, Williams 9, Rosier ne.
Coach: Serventi

Arbitri: Marziali, Mottola, Bettini

La partita.

E’ una storica semifinale di Coppa Italia, quella che va in scena alla Segafredo Arena tra Schio e Virtus Bologna. La squadra di Coach Serventi parte forte, attacca il pitturato avversario e si porta sul 4 a 0 dopo 2′ minuti. Parte lenta la formazione ospite, al Virtus lascia solo tiri dall’arco che però non hanno fortuna. Ci pensano Achonwa e Dotto ai liberi 2/2 a riportare il punteggio in parità. Dopo 5′ dalla palla a due, una Segafredo concentrata non lascia spazio agli attacchi della Famila, Bishop fa 2/2 e V Nere di nuovo in vantaggio (6 – 4). Prime rotazioni per la formazione bianconera, entrano D’Alie e Tassinari. Gruda viene fermata irregolarmente, dalla lunetta fa 2/2, punteggio di nuovo in parità. Sottana trova la prima tripla della serata, Begic segna e riporta a -1 le sue compagne, Achonwa trova la via del canestro per due volte consecutive, 8 a 13 Schio, primo time out della gara chiamato dalla panchina bianconera a 2′ e 24” dalla prima sirena. Tripla di Alessandra Tava, Achonwa fa 1/2 dalla lunetta quando scatta l’ultimo minuto di gioco. Altro giro in lunetta per la numero 11 della Famila (1/2). E’ l’ultima azione dei primi 10′ di gioco, sirena e primo quarto che si chiude sul punteggio di 11 a 15. La tripla di Battisodo apre le danze ed accorcia lo svantaggio bianconero, Harmon trova il canestro da due punti, ma è la tripla di Begic a riportare il punteggio in parità, 17 a 17. Battisodo penetra nel pitturato ed appoggia il pallone del +2 bianconero a 6′ dall’intervallo lungo. Prova di forza della squadra ospite, che vuole ritornare in vantaggio, mette a segno il break di 9 a 0 obbligando Bologna ad interrompere il gioco. Bishop entra in partita, si carica sulle spalle le sue compagne, segna 5 punti e riporta in gara la Virtus. Tassinari e D’Alie rispondono a Sottana, Williams accorcia le distanze, ma Achonwa trova il canestro che vale il +5 per la Famila Wuber Schio. Sirena e squadre che rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 31 a 36.

Secondo tempo che si apre con il canestro di Tassinari, risposta di Harmon ed appoggio al ferro di Begic che vale il -3. Il Famila attacca, Gruda segna (37 – 43), partita combattuta con entrambe le squadre che non mollano un centimetro. Ripartenza di Schio fermata irregolarmente dalla difesa bianconera, dalla lunetta Achonwa fa 2/2, canestro di Dotto che vale il +10 a meno di 5′ dalla terza sirena. Canestro di Bishop, Gruda lotta sotto le plance e gonfia la retina poco dopo, 39 a 49 il parziale di gioco e time out chiamato dalla Segafredo. D’Alie è scatenata, attacca ed è protagonista del 6 – 0  virtussino che riporta a -4 le ragazze di Coach Serventi. Altro canestro per la play italo americana, ma la formazione veneta non si arrende e prima della terza sirena piazza il contro break che rimanda a – 7 la Virtus. Sirena e terzo quarto che si chiude sul punteggio di 47 a 54 Schio. De Pretto apre le danze nell’ultimo quarto, Harmon segna ma ancora una volta D’Alie risponde. Achonwa trova la tripla dall’arco che vale il +11 veneto. Bomba di Barberis, ma le ospiti segnano e mantengono intatto il loro vantaggio. A 6′ e 47” dalla fine il punteggio recita 52 a 64 Schio. Grande recupero di Williams, pallone per Battisodo che trova il tiro da tre punti, 1/2 ai liberi di Tassinari, altro tiro da tre di Battisodo che va a segno e poco dopo dalla lunetta fa 2/2, 61 a 69 Famila a 2’e 30” dalla fine. Partita che volge alle sue battute conclusive, tripla di Williams, quinto fallo di Battisodo, che dopo una grande partita è costretta a lasciare il campo. Tripla di Tassinari per il – 6 a due possessi dall’ultima sirena. Due punti per Williams, 69 a 73 a 8” dalla fine. Non c’è più tempo, la partita termina con la sconfitta della Virtus Segafredo Bologna.

 

Le parole di Coach Serventi a fine gara: “Le ragazze sono state bravissime, sono davvero orgoglioso di loro, vedo il bicchiere mezzo pieno, Bologna deve essere fiera di noi. Abbiamo fatto una partita intensa, di grande carattere, di spessore. Non sono rammaricato per il risultato maturato, ripeto, sono contento di loro.”