Prossima PartitaRatiopharm ULM vs Segafredo Virtus Bologna/25 Gen 2022iten

LBF, 8^ giornata | E-Work Faenza vs Virtus Segafredo Bologna: 43 – 77

Faenza, 27 novembre –

 

E-Work Faenza – Virtus Segafredo Bologna: 43 – 77
(Q1 18-14; Q2 29-40; Q3 34-65)

E-Work Faenza: Kunaiyi 7, Schwiendbacher 2, Cappellotto, Morsiani 2, Cupido 4, Policari 12, Manzotti 5, Llorente, Castello 4, Davis 7, Porcu.
Coach: Sguaizer

Virtus Segafredo Bologna: Hines-Allen 21, Pasa 3, Tassinari 6, Ciavarella 6, Tava, Migani, Dojkic 16, Battisodo 8, Turner 8, Zandalasini 9. 
Coach: Lardo

Arbitri: Frosolini, Di Marco, Pellegrini.

Derby emliano romagnolo quello che va in scena al Palabubani tra E-Work Faenza e Virtus Segafredo Bologna, 9^giornata del massimo campionato cestistico femminile. Virtus che parte forte dopo i primi minuti di gioco, Dojkic e Hines – Allen trovano il primo vantaggio per le loro compagne (2-7) prima che Morsiani e Cupido accorcino lo svantaggio iniziale. Zandalasini e Dojkic piazzano il break del 4 a 0 e la panchina faentina chiama il primo time out della gara; 6 a 11 Segafredo a 4′ dalla prima sirena. Pareggio immediato delle romagnole che lottano nel pitturato e segnano, controsorpasso ad opera di Policari e Marzotti e coach Lardo interrompe il gioco chiamando time out, 16-11 Faenza a 2′ dalla fine del primo periodo di gioco. La tripla della capitana virtussina accorcia le distanze, Castello segna e il primo tempo si chiude sul punteggio di 18 a 14 per le padrone di casa. La Virtus parte forte, Turner stoppa le incursioni avversarie, Battisodo e Dojkic segnano e mettano in atto il controsorpasso bolognese, 22 a 23 a poco più di 6′ dall’intervallo lungo. Partita vibrante, Faenza fatica a trovare la via del canestro, va in difficoltà sotto le plance e la Segafredo ne approfitta allungando a +7 (25-32); fase convulsa e nervosa del match, quando mancano 2′ alla seconda sirena Hines-Allen per due volte consecutive va in lunetta e permette alle sue compagne di toccare il +11. Faenza prova a reagire ma non riesce a rimontare lo svantaggio accumulato, squadre a riposo sul punteggio di 29 a 40 Virtus. Secondo tempo che si apre con il parziale di 9 a 2 per la ragazze di coach Lardo, la Virtus si porta sul +18 (31-49) e conduce il ritmo della gara; tripla di Zandalasini che poi stoppa successivamente nella propria area la sua diretta avversaria, Faenza non segna più, Hines Allen chiude il gioco da tre punti e il vantaggio delle bolognesi aumenta con il passare del tempo, 31 a 55 a 5′ abbondanti dalla terza sirena. Altro parziale messo a segno da Dojkic (+29 Segafredo) che obbliga la panchina faentina a chiamare il time out; Pasa fa 1/2 dalla lunetta, Hines-Allen appoggia al ferro e la Virtus mette definitivamente in ghiacciaia la partita. Sirena e terzo quarto che si chiude sul punteggio di 34 a 65. Ultimi 10′ di gioco che hanno ben poco da dire, Segafredo in pieno controllo con Hines-Allen e Ciavarella che segnano dall’arco e aumentano il divario con le romagnole. La Virtus domina il derby e torna alla vittoria, finisce 43 a 77  al PalaBubani di Faenza.