Prossima PartitaSegafredo Virtus Bologna vs Carpegna Prosciutto Pesaro/17 Mag 2022iten

LBF, 11^ giornata | Virtus Segafredo Bologna-Allianz Geas Sesto San Giovanni: 53 – 60

Bologna, 18 dicembre –

 

Virtus Segafredo Bologna-Allianz Geas Sesto San Giovanni: 53 – 60
(Q1 18-11; Q2 33-26; Q3 41-34; Q4 50-50)

VIRTUS: Pasa Tassinari, Ciavarella2, Tava 3, Migani ne, Barberis 10, Dojkic 2, Battisodo, Turner 16, Zandalasini 15, Cinili 5.
Coach: Lardo.

GEAS: Dotto 8, Raca 21, Fietta, Crudo, Merisio ne, Graves 2, Panzera 5, Trucco 10, Ercoli 2, Gwathmey 12.
Coach: Zanotti

Arbitri: Di Toro, D’Amato, Tarascio.

 

Undicesima giornata di Serie A quella che va in scena tra Virtus e Geas sul parquet della Segafredo Arena. Le ospiti sono costrette a fare a meno di Graves costretta a lasciare il campo per infortunio. Sesto parte forte e in penetrazione punisce le V Nere (2-8), Zandalasini trova la prima tripla della gara, Cinili chiude i varchi nel pitturato virtussino e ancora una volta Zanadalasini trova la bomba del pareggio, 8 a 8 a meno di 3′ dalla prima sirena. Turner trova il primo vantaggio che subito stoppato da Raca, ancora Turner che fa 2/2 ai liberi, Barberis trova per ben due volte la soluzione dall’arco e la Segafredo chiude il primo quarto sul punteggio di 18 a 11. Inizio di secondo quarto convincente da parte delle bianconere che con Barberis e Ciavarella allungano il vantaggio portandosi sul +11 (24-13), Trucco e Raca piazzano il mini break del 4 a 0 subito fermato da Barberis che, ancora una volta, si infila in area e trova i due punti. Ora la squadra di coach Zanotti reagisce e torna a contatto della Virtus riportandosi sul -5 (26-21), Turner lotta sotto le plance e segna con continuità ben assistita da Dojkic, Tava segna dall’arco e le bianconere allungano a 9 i punti di vantaggio su Raca e compagne (33-24). Si entra così nell’ultimo minuto del primo tempo dove è Ercoli a segnare e a chiudere i primi 20′ di gioco, sirena e squadre a riposo sul punteggio di 33 a 26. Terzo quarto che si apre con i canestri di Turner e Dojkic ma Geas è un osso duro, non molla e si riporta a -5 a meno di 5′ dalla ripresa della sfida (37 – 32), la panchina bolognese chiama il time out; passa qualche minuto prima che una delle due squadre ritrovi la via del canestro, ci pensa Cinili che trova il tiro dall’arco dei tre punti e allunga a +8 il vantaggio della Segafredo. Il terzo quarto è avaro di canestri, il parziale recita 8 a 8, quanto basta per la squadra di Coach Lardo di chiudere in vantaggio 41 a 34 alla terza sirena. Gwathmey si carica le sue compagne sulle spalle e dalla lunetta riduce lo svantaggio, Dotto segna altri due punti e il Geas si riporta così a -1, la rimonta viene completata da Raca che segna e porta in vantaggio la squadra lombarda, 41 a 42 Geas, la panchina di Bologna è costretta a fermare il gioco. Zandalasini spezza l’equilibrio e primatrova la tripla del controsorpasso, poi appoggia sotto canestro il momentaneo + 3, Turner chiude in contropiede il 6 a 0 di parziale che vale il +5 a 3′ e 34” dalla fine. Partita ancora aperta Raca e Trucco si riportano a -1, Cinili segna Dotto risponde ma Raca in contropiede appoggia il +1 avversario, 49 a 50 Sesto quando inizia un vibrante ultimo minuto di gioco. Dotto sbaglia entrambi i liberi a disposizione, le V Nere hanno la possibilità di rimontare, 9” ancora da giocare, Zandalasini fa 1/2 e porta la Segafredo all’overtime, 50 a 50 dopo 40′ di gioco. Dojkic segna, Turner pure, ma gli attacchi costruiti da Geas sono efficaci, +3 Sesto a 1′ dalla fine, time out Virtus. Segafredo che si porta spesso sotto canestro ma non riesce a chiudere i giochi in attacco, Dotto fa 2/2 ai liberi, Gwathmey pure e la partita finisce 53 a 60 per Geas.