Prossima PartitaSegafredo Virtus Bologna vs Carpegna Prosciutto Pesaro/17 Mag 2022iten

LBF, 10^ giornata | PF Broni 93-Virtus Segafredo Bologna 60-75

Broni, 12 dicembre –

 

PF Broni 93 – Virtus Segafredo Bologna 60-75
(15-21, 28-42, 39-63)

BRONI: Bestagno 3, Galbiati 16, Dedic 12, Krivacevic 12, Masic 3, Albano 7, Repetto, Mazza 1, Quintiero, Castelli, Bona 5.
Coach Castelli

VIRTUS: Pasa 2, Tassinari, Ciavarella, Tava, Barberis 8, Dojkic 26, Battisodo 5, Turner 13, Zandalasini 9, Cinili 12.
Coach Lardo

 

La Virtus, priva di Laterza e Hines-Allen, inizia la gara con Cinili e Turner sotto il ferro, insieme a Battisodo, Dojkic e Zandalasini. Proprio l’ex Broni segna i primi due punti delle bianconere e poi serve l’assist per la tripla dall’angolo di Cinili: la Segafredo spinge subito sull’acceleratore in avvio di primo periodo e costringe Broni al timeout dopo altri due di Zandalasini (3-12 dopo 4′). La squadra di casa prova a scuotersi con le giocate di Dedic, ma Cinili è infallibile dall’arco e segna la terza tripla su altrettanti tentativi. La squadra di coach Lardo inizia a ruotare dalla panchina e chiude il primo quarto in controllo 15-21. L’intensità difensiva bianconera permette alla Segafredo di correre in attacco: 5 punti in fila di Dojkic regalano la doppia cifra di vantaggio sul 17-28 a 5′ dall’intervallo lungo. Entra in partita anche Barberis che prima appoggia al vetro dopo un bello schema offensivo della Segafredo, poi si libera dell’avversaria con una finta e infila altri due punti che danno il +16 alla V nera. Broni, con un parziale di 6-0 prova a rientrare nel punteggio, ma Battisodo e Dojkic dalla lunga distanza non sbagliano. Virtus avanti all’intervallo 28-42. Al rientro dalla pausa lunga la Virtus prova a correre, trovando canestri in contropiede con Dojkic e Zandalasini, dall’altra parte Broni va a folate, troppo poco per impensierire la squadra bianconera che anche con giocatrici in uscita dalla panchina mantiene il comando delle operazioni e chiude il terzo periodo, con la tripla di Cinili, sul 39-63. Nell’ultimo periodo la squadra di Lardo amministra il vantaggio: Broni rientra fino al -11, ma la tripla di Dojkic pone fine alle speranze della squadra di casa. Finisce 60-75.