iten

LBA, FINALE PLAYOFF GARA-3 | LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Coach Djordjevic ha parlato in conferenza stampa nel post partita: “Messina è un grande maestro, uno dei più grandi in Europa di tutti i tempi. Ma noi ce la stiamo giocando nel modo buono, stiamo giocando questa finale in maniera giusta, così si gioca, con mentalità. Abbiamo ritrovato un grande Weems, dopo l’infortunio ha ritrovato la forma fisica, ma tutti stanno dando il loro. I nostri leader giocano da leader, e gli altri gli stanno dietro. Ora ne manca una, ma io dico sempre che la partita della vita è sempre quella dopo. Pubblico meraviglioso, è stato bello ritrovarli, penso anche Zanetti e Baraldi che ci guarda. Sempre short memory, trovando spunti per la prossima partita. Abbiamo limitato le palle perse, abbiamo trovato un bel break con Pajola, Abass, Weems, Ricci, portando la partita in porto. Sono contento anche dei minutaglie dei nostri giocatori e del controllo dei rimbalzi. Andiamo avanti. Weems ha fatto una grande prestazione ma lui con il pubblico ha un rapporto particolare già dallo scorso anno, i tifosi gli hanno dato tanto e lui lo sente.”

Kyle Weems è stato immediatamente proclamato dalla Segafredo Arena come MVP di gara 3 della finale scudetto: l’ala bianconera ha chiuso la partita con 23 punti e 10 rimbalzi, con 3/6 da due, 5/8 da tre, 2/3 ai liberi e 26 di valutazione.

Ecco le sue parole dopo la sirena finale ai microfoni di Eurosport: E’ bello essere in questa posizione, abbiamo ancora una partita da giocare, il lavoro non è completo. Veniamo da una stagione di alti e bassi, ma vogliamo portare a casa quello che avevamo iniziato lo scorso anno. Sappiamo di essere uno dei migliori gruppi in Europa, non abbiamo mai mollato. Amo questo pubblico, che è stato vicino a me quando ho perso mio padre. Noi ci stiamo allenando molto bene, la squadra mi ha permesso di inserirmi con calma dopo l’infortunio.”