iten

LBA, FINALE PLAYOFF GARA-2 | A|X Armani Exchange Milano vs Virtus Segafredo Bologna: 72-83

Milano, 07 giugno –

 

A|X Armani Exchange Milano vs Virtus Segafredo Bologna: 72-83
(Q1 21-16; Q2 41-40; Q3 59-58)

A|X Armani Exchange Milano: Punter 12, LeDay 11, Moraschini, Rodriguez 13, Biligha, Cinciarini, Delaney 10, Shields 16, Brooks , Hines 4, Datome 6, Wojciechowski. 
Coach: Messina

Virtus Segafredo Bologna: Belinelli 13, Pajola 5, Alibegovic 7, Markovic 3, Ricci 15, Adams, Hunter 14, Weems 11, Teodosic 21, Gamble 4, Abass.
Coach: Djordjevic

Arbitri: Carmelo PATERNICO’, Beniamino Manuel ATTARD, Fabrizio PAGLIALUNGA.

 

La Partita.

Nel primo quarto il clima è subito torrido. Difese dure, falli, qualche piccola storia tesa. Si va di parziali, la Virtus parte avanti 6-12, poi subisce un 10-0 che tiene avanti Milano nonostante un gioco da quattro di Belinelli: 21-16 al 10’.
Nel secondo quarto la Segafredo parte fortissimo, e torna sopra con un 9-0, costringendo Milano a oltre 4’ di digiuno offensivo. Poi arrivano varie triple biancorosse, e il terzo fallo di Pajola. I bianconeri tengono, segnano 24 punti nel quarto, e a metà il punteggio è 41-40.
Si riprende e c’è subito un doppio tecnico, prima a Weems poi a Djordjevic. Nonostante alcune fischiate non particolarmente gradite la Virtus non si scompone mai, in un terzo quarto dove si segna poco. L’intensità è mostruosa, si accendono Belinelli e Rodriguez, e al 30’ il punteggio è 59-58.
Ultimo quarto: Teodosic segna una gran tripla poi prende una gomitata in faccia non vista. L’intensità – se possibile – cresce ancora. Non segna nessuno, soprattutto Milano, che sbaglia i primi 15 (!) tiri del quarto. Poi ancora Markovic – a 3’ dalla fine – mette una tripla pesante e recupera subito dopo. Subito dopo tripla di Pajola per il +7 (63-70) a 2’40 dalla fine. Liberi Delaney, liberi Teodosic, e poi ancora tripla di Teodosic per il KO. Finisce con relativa tranquillità sul 72-83.