Prossima PartitaSegafredo Virtus Bologna vs Banco di Sardegna Sassari/5 Dic 2021/Virtus Segafredo Arenaiten

LBA, 9^ giornata | Virtus Segafredo Bologna vs Happy Casa Brindisi 90-82

Bologna, 21 novembre –

Virtus Segafredo Bologna vs Happy Casa Brindisi 90-82
(Q1 17-27; Q2 50-35; Q3 72-62)

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 10, Cordinier 13, Pajola 6, Alibegovic, Hervey 20, Ruzzier 3, Jaiteh 8, Alexander 3, Ceron, Barbieri, Weems 13, Teodosic 14.
Coach: Scariolo

Happy Casa Brindisi:  Carter, Adrian 13, Perkins J. 9, Zanelli 7, De Donno, Visconti 2, Gaspardo 10, Clark 17, Guido, Chappell 4, Udom 2, Perkins N. 18.
Coach: Vitucci

Arbitri: Sahin, Baldini, Capotorto.

Proegue il campionato delle V Nere che alla 9^ giornata ospitano alla Segafredo Arena la formazione pugliese della Happy Casa Brindisi. Primo quarto che vede Brindisi provare a mettere subito il primo strappo con Clark, Teodosic fa 2/2 ai liberi, ma davanti si fatica a segnare e le V Nere sprofondano a -12 (9-21). La bomba di Weems ridà energia alla squadra di Coach Scariolo, Teodisic trova l’invenzione dall’arco che permette alla Segafredo di tornare a -8 (15-23) a 3′ dalla prima sirena. Tessitori lavora bene sotto le plance e in semi-gancio segna ma Brindisi grazie ai liberi mantiene il +10 su Bologna e il primo quarto si chiude sul punteggio di 17 a 27 Happy Casa. Inizio secondo quarto con Cordinier e Alexander che trovano entrambi la soluzione dall’arco, break di 6 a 0 e Brindisi a -4 (23-27). Brindisi non segna più, Tessitori dalla lunetta fa 2/2, altri punti conquistati e distanza di svantaggio che si assottiglia (-2), Ruzzier riceve la palla e spara alla grande da tre punti, chiude la rimonta Cordinier che segna, subisce il fallo e chiude il gioco da tre punti, 31 a 29 Virtus a 6′ dall’intervallo lungo. Teodosic prova a piazzare il primo allungo con Teodosic, le V Nere toccano il +6 e coach Vitucci chiama time out, che però non sortisce l’effetto sperato, Teodosic-Hervey-Weems costruscono un’azione da manuale della pallacanestro, il pubblico applaude. Quello che succede pcoco dopo è qualcosa di sensazionale, Teodosic dispensa assist al bacio, Weems trova sempre la via del canestro e dietro non si passa più, 10 a 0 di break, +17 Segafredo Tecnico per Chappell, Teodosic va a segno dalla lunetta, è l’ultimo canestro del primo tempo, sirena e squadre negli spogliatoi sul punteggio di 50 a 35. Secondo tempo che inizia con la Virtus che cerca di controllare il ritmo della gara, Pajola ed Hervey allungano a +17 il vantaggio bianconero. Gaspardo ed Adrian mettono due triple consecutive, ma ancora una volta Hervey dall’angolo trova il canestro che permette di mantenere a debita distanza l’Happy Casa. 63 a 49 il punteggio dopo 5′ dall’inizio del terzo quarto. Brindisi prova a rientrare in partita con Nick Penrkins e Clark, si riporta a -12 e Coach Scariolo decide di chiamare il time out; Jaiteh va a rimbalzo e per due volte vince la contesa nel pitturato biancoazzurro e segna, Brindisi è sempre viva si porta nuovamente sul -10 (70-60) a 1′ dalla fine. Virtus che chiude il terzo quarto sempre avanti di 10. Ruzzier scarica per Cordinier che dall’angolo mette la tripla, ancora Cordinier che di sottomano trova un canestro quasi impossibile per il +13 bolognese (77-64); Brindisi prova a rientrare in partita per l’ultima volta, break di a 4 a 0 per la squadra di Vitucci, -6 (79-72) e panchina bianconera che è costretta a chiamare il time out. Fase della gara convulsa, le squadre faticano a segnare, ci pensa Tessitori che si gira sul piede perno e trova i due punti, ma Zanelli trova la tripla del nuovo – 6 brindisino (81-75) a 3′ dall’ultima sirena della partita. 1/2 di Adrian dalla lunetta, poco dopo sempre Adrian mette la tripla del -2 a poco più di 1′ dal termine. Ci pensa Hervey, che trova un tripla pesantissima seguito da Pajola che scappa in contropiede e appoggia la palla del +7 (86-79). Brindisi ci prova fino alla fine, ma la Segafredo ne ha di più ed Hervey dall’arco chiude i conti. Finisce 90-82.