it

LBA, 30° giornata: il focus sui nostri avversari

Bologna, 08 maggio –

 

LBA 30° giornata | Il focus sui nostri nostri avversari | Dolomiti Energia Trentino – YouTube

Aspettando di sapere quando e con chi presentarsi in settimana per gara 1 di un play off atteso 6 anni, la Segafredo chiuderà la sua regular season contro Trento. Dell’avversario che arriva si conosce bene la giovane storia datata 1995, quando Dolomiti Sport B.C. Trento e Pallacanestro Villazzano, due associazioni iscritte alla serie D regionale che svolgevano attività giovanile con strutture autonome, definiscono un accordo che porta alla nascita di Aquila Basket. Per chi vive protetto dalle Dolomiti la scalata è il pane quotidiano e il club non ci mette molto a raggiungere la vetta.

Nel 2013/14 alla guida si affaccia il Consorzio di Aziende (C.A.S.T.) che in poco tempo raggruppa un numero sempre maggiore di aziende. In campo la squadra prende forma, i volti nuovi non sono pochi: la conferma di BJ Elder, l’arrivo da Syracuse University di Brandon Triche completano la vecchia guardia formata da Toto Forray, Marco Spanghero e Dada Pascolo. In area il virtussino Baldi Rossi e Luca Lechthaler, trentino di ritorno nella terra natìa dopo gli scudetti vinti a Siena, completano il cerchio: 22-8 in regular season, l’inciampo della Coppa Italia persa a Rimini contro Biella e poi l’apoteosi play off conclusa col successo su Capo d’Orlando e la promozione in Serie A. Anche in regime di coppe, sono subito soddisfazioni, Final Eight di Coppa Italia e semifinale di Eurocup, prima volta ottenuta da una matricola, con mostrine per Maurizio Buscaglia quale miglior allenatore e Dada Pascolo, inserito nel miglior quintetto.

La Dolomiti Energia di oggi è una squadra abile nel rubare palloni, prima del ranking con 8.2  recuperi a gara, scaltra ad attaccare il ferro (con i suoi 40.7 tentativi da 2 a gara è seconda in Serie A), meno amante delle triple, 13a in lista per tentativi pesanti. E anche contro quell’aria leggera e traboccante energia (1 cm e 2 kg di meno per i trentini rispetto ai bolognesi) la Virtus dovrà giocare, tappandosi occhi ed orecchie verso l’imminente post season, magari tenendo alti i ritmi contro un avversario che mediamente segna pochino (77.6 a gara – 14a), che raramente va in lunetta (pure qui 14a) e perchè no, facendo correre anche la palla (Virtus prima negli assist, Trento ultima). Dietro invece servirà particolare cura negli uno contro uno, via maestra per il gol dei bianconeri ospiti. Passando ai singoli, diverse le risposte che l’Aquila trova negli uomini gol tra casa e trasferta: all’ombra delle Dolomiti comanda Browne (13.8) davanti a Williams (13.4), in viaggio i ruoli si invertono, 1° Williams (16.6), 2° Browne (12.1).

Palla a due ore 20.45, lunedì 10 maggio, Segafredo Arena. Diretta Eurosport 2, Eurosport Player e Radio Nettuno Bologna Uno.