Prossima PartitaFrutti Extra Bursaspor vs Segafredo Virtus Bologna/20 Ott 2021iten

LBA, 1° GIORNATA | DOLOMITI ENERGIA TRENTINO VS VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: 88-102

Trento, 26 settembre –

 

Dolomiti Energia Trentino – Virtus Segafredo Bologna: 88-102
(Q1 17 – 30; Q2 43 – 56; Q3 64 – 84)

Dolomiti Energia Trentino: Bradford 10; Williams 3; Reynolds 24; Conti 4; Forray 12; Flaccadori 13; Saunders 7; Mezzanotte 6; Ladurner; Morina NE.
Coach: Molin

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 8; Belinelli 19; Pajola 2; Alibegovic 13; Hervey 21; Ruzzier NE; Jaiteh 10; Alexander 5; Barbieri NE; Weems 15; Teodosic 9; Abass.
Coach: Scariolo

Arbitri: MARTOLINI, BORGIONI, DORI

 

Prima giornata di Campionato, i Campioni d’Italia aprono la stagione in trasferta contro la Dolomiti Energia Trentino.
Inizio di partita equilibrato, Weems e Belinelli rispondono alla tripla di Flaccadori, conquistando così il primo vantaggio della gara (6-7) a 3′ dalla palla a due. Hervey e di nuovo il capitano delle V Nere, provano il primo allungo, 3/3 dalla lunetta per Belinelli che porta i suoi compagni sul +4 metà primo quarto (8-12). Circolazione di palla veloce sotto le plance trentina, Hervey esce dai blocchi e trova altri due punti, la Virtus controlla il ritmo della gara. Primo cambi della gara, entra Teodosic e trova subito la tripla, la Dolomiti tenta di rimanere a contatto con le V Nere, ma ancora Hervey e Ty-Shon portano a +7 le lunghezze di vantaggio quando mancano 2’alla prima sirena (15 – 22). Alibegovic per ben due volte lavora benissimo sotto le plance e appoggia al ferro il +11 per la Segafredo. Time out chiamato da coach Molin ad ‘1 dalla fine del primo periodo di gioco. Amar e Belinelli, che entra al posto di un dolorante Abass, chiudono i giochi nel primo quarto. Sirena e parziale di 17 a 30 in favore di Bologna. Flaccadori e Bradford riportano a-9 la squadra di casa, obbligando la panchina virtussina a chiamare il time out (23 – 32). Mezzanotte e Porray proseguono la rimonta avversaria, Tessitori schiaccia il +6, tentando di arginare l’avanzata avversaria, ma Williams segna, 30 a 34 Virtus a 6′ dall’intervallo lungo. Flaccadori risponde a Belinelli, tripla di Hervey, fase della partita concitata che piace al pubblico presente. Il capitano segna il +9 obbligando Trento a chiamare il time out a 4′ dalla seconda sirena (33 – 42). Assist di Pajola per Hervey, recupero della difesa virtussina, Weems parte in contropiede e tutto solo realizza il +13, mometo favorevole alla squadra di Coach Scariolo. Si arriva all’ultimo minuto del primo tempo, Alibegovic fa 1/2 dalla lunetta, Reynolds trova i tre punti dall’arco, obbligando le V Nere al secondo time-out a 34” dalla fine; tripla di Teodosic, schiacciata di Alibegovic che chiude la prima frazione di gioco sul punteggio di 43-56 Virtus. Trento prova ad accorciare lo svantaggio, ma la Virtus tiene in difesa e chiude i giochi in attacco. Antisportivo ravvisato a Mezzanotte, Hervey fa 2/2 e porta suoi compagni sul +15 a poco più di 6′ dalla terza sirena; ancora il numero 8, protagonista sotto le plance, riceve il pallone e con precario equilibrio punisce la difesa dei padroni di casa. Forray prova a tenere in partita i suoi trovando la soluzione dai 6 e 75,ma Tessitori e Weems non sono dello stesso parere e piazzano il break del 5-0, time out Trento e Virtus che si porta sul +19 a 3′ dalla fine del terzo periodo di gioco (56-75). Teodosic sale in cattedra e trova la tripla ben oltre l’arco, vantaggio sempre più consistente delle V Nere. Terzo quarto che vede la Segafredo dominare per larghi tratti, sirena e terzo periodo di gioco che si chiude sul punteggio di 64-84. Ultimo periodo di gioco che inizia con Trento che da fondo a tutte le riserve di energia ancora rimaste, la squadra di Coach Molin è determinata e piazza il break del 5 a 0, obbligando al time out le V Nere. 75-88 il punteggio a 7′ e 20” dalla fine della partita. La Virtus torna più carica che mai, Weems sfrutta gli assist di Teodosic e rispedisce nuovamente la Dolomiti a -17 (79-96) a 3′ dalla quarta e ultima sirena. Sembra finita, ma Trento ha l’ennesima reazione d’orgoglio, altro break (7-0) e Coach Scariolo interrompe il gioco per farsi sentire dai suoi giocatori, 86 a 96 quando mancano ancora 2’. Hervey segna, Williams risponde ma per Trento è troppo tardi. La Segafredo amministra e porta a casa la prima vittoria in campionato. Finisce 88-102. Chiudono in doppia cifra Belinelli, Alibegovic, Hervey, Jaiteh e Weems.