Prossima PartitaTelenet Giants Antwerp vs Segafredo Virtus Bologna/28 Ott 2020

Eurosport Supercoppa 2020: A|X Armani Exchange Milano vs Virtus Segafredo Bologna: 75 – 68

Bologna, 20 settembre –

 

A|X Armani Exchange Milano vs Virtus Segafredo Bologna: 75 – 68
(Q1 21 – 16; Q2 45 – 33; Q3 53 – 51)

 

MILANO: Punter 14; Moretti; Micov 2; Moraschini 5; Rodriguez 9; Tarczewski 6; Biligha: Cinciarini 2; Delaney 11; Brooks; Hines 9; Datome 17.
Coach: Messina

VIRTUS: Tessitori NE; Abass 12; Pajola 2; Alibegovic 13; Markovic 3; Ricci 4; Adams 2; Hunter 9; Weems 5; Nikolic NE; Teodosic 6; Gamble 12.
Coach: Djordjevic

 

Arbitri: Lo Guzzo, Mazzoni, Bongiorni.

 

E’ il giorno della finale alla Segafredo Arena. Milano vs Bologna, Armani vs Segafredo. Curve sold-out per l’occasione, con i tifosi che cantano per le V Nere, sotto le mascherine 15′ prima della palla a due. Markovic, Teodosic, Weems, Ricci e Gamble il quintetto schierato da Coach Djordjevic per la sfida delle ore 18.00.

Partita tesa, nervosa, con le squadre che in campo aspettano e si studiano. Milano allunga a +5, Gamble e Teodosic non lasciano che il vantaggio si allunghi ulteriormente. 13 a 7 Milano che diventa 15 a 7 quando Punter trova il canestro del +8. Primo time out chiamato dalla panchina bianconera. Abass trova la prima tripla della gara, Tarcewski fa 2/2 dalla lunetta e Pajola entra nel pitturato subendo l’irregolarità della difesa lombarda, 2/2 ai liberi. Delaney gonfia la rete, Hunter risponde con precisione e freddezza, 19 a 14  Olimpia quando mancano 1’18” alla fine del primo quarto. Altro giro in lunetta, questa volta per Josh Adams, bottino pieno per la guardia americana, 21 a 16. Sirena e primo quarto che va in archivio. Inizia il secondo quarto, recupero difensivo eccezionale di Pajola che serve Weems e segna. Delaney trova la tripla e Datome scappa in contropiede e schiaccia, 26 a 18. Assist di Weems per Ricci, Hines si infila e segna, altra tripla di Delaney che sancisce il +11 di Milano. Gamble lavora bene sotto le plance e segna, il pubblico si indispettisce per un passi non ravvisato dall’arbitro, ma lo stesso Gamble mette tutti d’accordo segna e concretizza il gioco da tre punti. Weems si porta in lunetta, 1/2 che permette alla Segafredo di ridurre a -7 lo svantaggio accumulato. Segnano Moraschini, Teodosic e Datome. Abass trova i due punti ma ancora una volta Datome segna e concretizza il gioco da 3 punti. 42 a 29 Armani quando mancano poco meno di 2′ all’intervallo lungo. 45-33 a metà.

Inizia il secondo tempo. Alibegovic segna, Moraschini risponde. Ancora Alibegovic a lavorare sotto canestro e a trovare i punti necessari alla rimonta bianconera. Punter fa 2/2 dalla lunetta, Markovic trova lo spazio ed infila la tripla del -9 Virtus; azione in solitaria di Teodosic, canestro vincente. Hines parte in contropiede ed appoggia al ferro, Alibegovic concretizza il gioco da tre punti portando così a -6 i suoi compagni. Batti e ribatti continuo tra le due squadre con il pubblico di casa che spinge la Segafredo alla rimonta. Datome fa 2/2 ai liberi, Abass segna, ma è la difesa della Virtus ad impressionare per intensità e aggressività. Hunter mette la mano sul tap in di Abass. Ad 1′ dalla fine del terzo quarto, sono soltanto 8 i punti subiti dalla Virtus. Hunter trova il canestro del -2. Sirena e terzo quarto che si chiude sul punteggio di 53 a 51 Olimpia. Ultimo atto di partita che si apre Punter che dai liberi fa 2/2, +4 Milano, Punter trova la bomba che porta il risultato sul 58 a 51 per l’Armani. Time out chiamato da Coach Djordjevic. Ultimo quarto molto combattuto, la sfida è ancora apertissima, Abass trova un canestro impossibile, -5 Virtus. Tap in vincente di Alibegovic che porta i bianconeri sul -3 a 6’14” dalla fine di questa Supercoppa. Hines fa 1/2 ai liberi, Datome 2/2, Armani che si riporta sul +6, riparte la Virtus con Teodosic che trova la tripla dall’angolo. Tarcewzski si fa largo nell’area bianconera e segna, time out Bologna. Punter fa 2/3 ai liberi, ma nell’azione successiva l’attacco della Virtus trova Alibegovic pronto a schiacciare in area. Tripla di Datome e il risultato è di 67 a 60 a meno di 3′ dalla fine; ancora Datome trova il canestro del +9, altro time out chiamato dalla panchina virtussina. Assist di Milos per Hunter che segna, subisce il fallo e chiude il gioco da tre punti: 69 – 63. Datome mette i cinque punti della sicurezza Olimpia, prima della tripla del Chacho Rodriguez. Teodosic si prende anche tecnico, quinto fallo per lui, ma ormai la partita è finita. 75-68 è il punteggio finale. Malcom Delaney è MVP della manifestazione.