Prossima PartitaBertram Derthona Tortona vs Segafredo Virtus Bologna/30 Ott 2021iten

EuroCup Women Giornata 1 | Virtus Segafredo Bologna-Lointek Gernika 60-65

Bologna, 14 ottobre –

Virtus Segafredo Bologna-Lointek Gernika 60-65
(18-18, 12-23, 14-13, 16-11)

VIRTUS: Barberis 4, Dojkic 19, Hines-Allen 20, Tava, Zandalasini 14, Battisodo 2, Pasa, Ciavarella, Laterza 1, Cinili, Tassinari. Coach Lardo

GERNIKA: Arrojo 10, Buch 7, Moore 12, Roundtree 14, Silva 12, Alberdi, Ariztimuno 7, Brcaninovic 3, Ginzo, Meskonyte. Coach Lopez

 

È una serata storica per la Virtus Segafredo Bologna femminile che al Paladozza fa il suo debutto assoluto in una competizione Europea. Di fronte il Lointek Gernika, squadra spagnola.

La Virtus, ancora senza Cinili e Turner, inizia bene, con Hines-Allen subito in palla sotto il ferro. Gernika risponde con Moore e Buch colpo su colpo e prova subito a mettere la freccia. La squadra di Lardo, però, nel primo periodo resta attaccata alla partita e con intensità impatta a quota 18 dopo 10′. Nel secondo periodo le rotazioni dalla panchina premiano le spagnole: parziale di 8-0 di Gernika che spezza le gambe alla Segafredo che va sotto la doppia cifra di svantaggio. Zandalasini e Barberis in difesa provano a scuotere le bianconere, che all’intervallo sono sotto, 30-41. Al rientro dagli spogliatoi Gernika prova a sfruttare il momento favorevole, ma deve fare i conti con la pressione difensiva bianconera: Dojkic sale in cattedra, da entrambi i lati del campo. Ruba palla e vola in contropiede, poi serve Hines-Allen per l’appoggio al vetro. Gernika, però, resta saldamente al comando delle operazioni, anche se il vantaggio si riduce. Nell’ultimo periodo le V nere cambiano marcia: ancora Dojkic segna in contropiede, poi Zandalasini infila il -6 sul 51-56 a metà dell’ultimo periodo. Gernika segna solo ai liberi e la Segafredo ne approfitta: prima Hines-Allen poi la solita Dojkic siglano il -3 a 6′” dalla sirena. Timeout da una parte e dall’altra: Tava guadagna un fallo a rimbalzo offensivo ma poi fa 0/2 dalla lunetta, dall’altra parte Moore segna e il +5 ospite è servito. Finisce 60-65, dopo una prova comunque coraggiosa della Virtus Segafredo Bologna.