BENVENUTO AMAR!

Virtus Pallacanestro Bologna S.p.a. comunica di aver raggiunto l’accordo pluriennale con Amar Alibegovic.

“Sono felice di essere arrivato alla Virtus Segafredo Bologna. Un club prestigioso, dove avrò la possibilità di fare una nuova esperienza al fianco di grandi campioni” dichiara il neoacquisto bianconero.

“La Società da tempo lavorava sulla finalizzazione di questa importante operazione di mercato. Ringrazio Amar, che ha valutato ed apprezzato il nostro progetto societario e tecnico. Lo ritrovo per la seconda volta dopo la bellissima e vincente esperienza di Roma. Mi auguro che la nostra collaborazione possa raggiungere ottimi risultati anche qui alla Virtus” sottolinea il General Manager della Virtus Bologna, Paolo Ronci.

 Ala/centro di 207cm, Alibegovic nasce a Corvallis (Oregon, USA)  il 31 marzo del 1995. Bosniaco di cittadinanza italiana, Amar si forma cestisticamente a Roma nel vivaio della Stella Azzurra.

Nell’estate del 2014 lascia l’Italia per imbarcarsi verso New York e giocare in uno dei college più prestigiosi dell’NCAA. Dal 2014 al 2018 indossa la canotta dei St. John’s Red Storm, dove viene allenato nelle ultime tre stagioni da Chris Mullin, uno dei migliori giocatori di tutti i tempi e membro del Dream Team di Barcelona ’92. Gioca un totale di 109 partite in quattro anni.  “Giocando a St. John’s mi sono potuto misurare con una pallacanestro diversa rispetto all’Europa, in un campionato particolarmente provante per le differenti regole e la  fisicità, come la NCAA.  Roma è stata una tappa fondamentale per l’ingresso nel basket professionistico ed è stata una giusta scelta che mi ha permesso di arrivare alla Virtus Bologna.”

Nell’estate del 2018 torna in Italia e si trasferisce nella capitale, in forza alla Virtus Roma, dove ottiene la promozione nella massima serie vincendo il campionato di A2. Nella passata stagione debutta in serie A, facendo registrare 10.5 punti e 7.2 rimbalzi in poco più di 25’ di utilizzo medio.

Dodici le apparizioni in doppia cifra, con prestazioni importanti contro Milano e Sassari, ed il season high di 24 punti realizzato contro la Fortitudo Bologna al PalaDozza, lo scorso 8 febbraio.
A chiusura della stagione è stato votato, attraverso un sondaggio sui social network ufficiali di LBA, nel 2° miglior quintetto italiano insieme a Andrea De Nicolao (Umana Reyer Venezia), Stefano Tonut (Umana Reyer Venezia), Pietro Aradori (Pompea  Fortitudo Bologna) e Jeff Brooks (AX Armani Exchange Milano).

 


 

Virtus Pallacanestro Bologna S.p.a. informs that it has signed an agreement with Amar Alibegovic.

“I’m proud to be here at Virtus Segafredo Bologna. It’s a prestigious club, where I’ll have the chance to have a new experience together great champions,” said the new player.

“The club has been working on the finalisation of this important market operation for some time. I would like to thank Amar, who has evaluated and appreciated our project. This is the second time I’ve met him after the beautiful and successful experience at Roma. I hope that our collaboration can achieve excellent results here at Virtus as well,” underlined the General Manager of Virtus Bologna, Paolo Ronci.

Alibegovic was born in Corvallis (Oregon, USA) on 31 March 1995. A Bosnian with Italian citizenship, Amar trained as a basketball player in Rome in the Blue Star nursery.

In the summer of 2014 he leaves Italy to go to New York and play in one of the most prestigious NCAA colleges. From 2014 to 2018 he wore the St. John’s Red Storm tank top, where he was coached for the last three seasons by Chris Mullin, one of the best players of all time and a member of the Dream Team of Barcelona ’92. He plays a total of 109 games in four years.  “Playing at St. John’s I was able to measure myself with a different basketball than in Europe, in a league that was particularly testing for the different rules and physicality, like the NCAA.  Roma was a fundamental stage in my entry into professional basketball and it was the right choice that allowed me to get to Virtus Bologna”.

In the summer of 2018 he returned to Italy and moved to the capital, under Virtus Roma, where he was promoted to the top series winning the A2 championship. Last season he made his debut in Serie A, scoring 10.5 points and 7.2 rebounds in just over 25′ of average use.

Twelve appearances in double figures, with important performances against Milan and Sassari, and the season high of 24 points against Fortitudo Bologna at PalaDozza, last February 8th.

At the end of the season he was chosen, through a poll on the official LBA social networks, in the 2nd best Italian quintet together with Andrea De Nicolao (Umana Reyer Venezia), Stefano Tonut (Umana Reyer Venezia), Pietro Aradori (Pompea Fortitudo Bologna) and Jeff Brooks (AX Armani Exchange Milano).