Al Csb la Festa del Minibasket di Virtus Unipol Banca

Oltre 200 bambini hanno dato vita alla Festa del Minibasket di Virtus Unipol Banca, l’appuntamento che segna la fine della stagione dei corsi, al Csb di via Marzabotto, diventata ormai la casa del settore bianconero dedicato ai più piccoli. A giocare con loro tre protagonisti della stagione della prima squadra di Virtus Segafredo, culminata con il successo in Basketball Champions League: David Cournooh, Alessandro Pajola e Matteo Berti, rimasti fino all’ultimo in compagnia dei loro piccoli amici.

Così è trascorsa un’ora e mezzo di allegria, tra i canestri sul campo centrale del palazzetto e sui due campi ricavati sul polivalente. Presente la società, a dimostrare l’attenzione con cui si guarda alla crescita dei ragazzi, con l’Amministratore delegato, Alessandro Dalla Salda, il responsabile del Settore Giovanile, Federico Vecchi e il responzabile operativo Marco Patuelli.

Al termine, la lotteria a cui hanno contribuito tante aziende, alcune delle quali hanno allestito desk in quello che è diventato un piccolo villaggio dedicato alla kermesse (Unipol Banca, Gruppo M, Alfasigma, Maresca e Fiorentino, Isokinetic) e per chiudere una ricca merenda offerta da Villani Salumi, Palazzo di Varignana e Coswell. Per finire (e ovviamente… per i più grandi) un brindisi beneaugurante con i vini della cantina Umberto Cesari.

Davide D’Atri, Responsabile del Minibasket bianconero, si è rivolto ai tanti genitori presenti sugli spalti. “Grazie per il vostro affetto. Qui ci sono le persone che con cura e professionalità hanno seguito per un anno i vostri bimbi. Potete fidarvi di loro, li aiuteranno a crescere bene nel mondo della pallacanestro”.

Tutti presenti, istruttori ed assistenti, per questo momento importantissimo. Da Giuseppe Giordano, team manager del Settore Giovanile e del Minibasket, alla segretaria Doralinda D’Auria. E poi Davide Moro, Umberto Palai, Davide Raspanti, Edoardo Orpelli, Carla Talarico, Amina Zarfaoui, Alessandro Lantani, Marcello Cevolani, Paolo Gandolfi, Andrea Mazzarino, Nicolò Grazia, Federico Matteuzzi, Riccardo Zani, Simona Galletti, Ludovica Talarico, Machha Viaplana, Maria Luisa Ternero. “Un grande gruppo”, ha concluso D’Atri, “che sta facendo un bellissimo lavoro”.