Prossima PartitaSegafredo Virtus Bologna vs Unics Kazan/14 Apr 2021it

7DAYS EuroCup, Quarti di finale, gara-2: Joventut Badalona vs Virtus Segafredo Bologna: 78 – 84

Badalona, 26 Marzo –

JOVENTUT BADALONA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: 78-84

(Q1 14-19; Q2 31-43; Q3 54-64)

BADALONA: Dimitrijevic 7; Dawson 5; Ribas 3; Lopez-Arostegui 4; Morgan 3; Brodziansky 3; Parrado NE; Ventura 4; Bassas 26; Birgander 10; Parra 6; Tomic 7.
Coach: Duran

VIRTUS: Tessitori 4; Abass; Pajola 5; Alibegovic 2; Markovic 3; Ricci 5; Adams; Belinelli 3; Hunter 18; Weems 18; Teodosic 17; Gamble 9.
Coach: Djordjevic

Arbitri: JAVOR DAMIR, TRAWICKI, TOMASZ, THEPENIER HUGUES.

La partita.

La Virtus parte bene, con un ottimo Weems (10 nel quarto) e Tessitori presente. Badalona subisce tanti falli, ma l’ingresso di Pajola – ancora una volta – dà intensità difensiva e arriva il +7, e poi il 14-19 del primo stop.
La Segafredo difende benissimo, forza tante perse agli avversari e piano piano il vantaggio cresce: si arriva al +14 (21-35), e non si paga dazio nemmeno per un attimo di distrazione che costa uno 0-7. Triple Teodosic e Hunter, Gamble su lancio lungo di Markovic per il +15: 31-43 a metà, con rubata finale di Pajola.
Dopo la pausa la Virtus diventa semplicemente in giocabile. Difesa, canestri anche spettacolo, con passaggio sotto le gambe di Teodosic e successivo giro di palla per la tripla di Ricci che vale il +22 (33-55). Badalona barcolla, ma non molla, e rientra a suon di triple: 6/6 nel quarto per Bassas, Parra e Dawson, che mette anche il canestro sulla sirena per il -10: 54-64.
Ultimo quarto: Bassas è incontenibile, e guida ai suoi al clamoroso pareggio al 35’ (69-69), e poi al sorpasso con tripla di Ventura, 72-71. Nel momento più critico Hunter prima segna un canestro, poi piazza due liberi. E poi Markovic, a 2’ dalla fine, mette la tripla del +4 con notevole freddezza. Non è finita, però, perché lo stesso Markovic poco dopo fa il quinto fallo su Bassas che mette i liberi del -1. Teodosic sbaglia, ma Hunter schiaccia al volo il +3 e in difesa costringe Ribas all’errore. E allora il punto esclamativo è di Teodosic, con la tripla della staffa. Finisce 78-84.

Le parole di Coach Djordjevic nel post partita: Non è stata facile. Non può essere facile, quando sei tra le prime otto squadre in nessuna competizione non è mai facile. Joventut è una grande squadra. Hanno mostrato il loro carattere, hanno fatto dei cambiamenti, hanno messo dei quintetti che hanno messo energia. Loro ha segnato dei tiri da tre fantastici e sono tornati sotto. Avevamo un momento di down in quel periodo, ma l’abbiamo chiuso come sappiamo. Siamo solo felici di aver passato il turno. Vedremo chi affronteremo in semifinale, siamo ancora un un po’ lontani. Ma dobbiamo pensare solo a noi stessi.”

 

MVP di giornata Vince Hunter che ha commentato così il match:Siamo usciti nella ripresa per alzare il vantaggio. Ma quando è entrato in campo il loro secondo quintetto abbiamo fatto un passo indietro e abbiamo commesso alcuni errori, ma l’abbiamo ripresa. È stata una grande vittoria per noi, noi sapevano che non sarebbe stata facile qualunque fosse il punteggio. Eravamo preparati per gli alti e bassi e ci aspettavamo che succedesse, ma quando è arrivato il momento chiave siamo riusciti a fare un passo avanti. Vogliamo riportare questo titolo a Bologna. L’anno scorso non siamo riusciti a finire.”