Prossima PartitaSegafredo Virtus Bologna vs Banco di Sardegna Sassari/6 Dic 2020

7DAYS EuroCup, 6° giornata: Virtus Segafredo Bologna vs Lietkabelis Panevezys: 82 – 73

Bologna, 20 novembre –

 

Virtus Segafredo Bologna vs Lietkabelis Panevezys: 82 – 73
(Q1 21 – 17; Q2 37 – 34; Q3 65 – 46)

 

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 11; Deri; Pajola 6; Alibegovic 7; Markovic 3; Ricci 11; Adams 8; Hunter 8; Weems 14; Nikolic; Teodosic 6; Gamble 9.
Coach: Djordjevic

Lietkabelis Panevezys: Vinales 27; Normantas 5; Vaiciunas NE; Lipkevicius 11; Poska 5; Maldunas 6; Venskus 3; Barnies 2; Valinkas P 8.; Valinskas M. 6
Coach: Canak

Arbitri: Zamojski, Majkic, Udyansky.

 

Primo quarto che inizia con entrambe le squadre che riescono a concretizzare dall’arco, primi 4′ di gioco divertenti con rapidi capovolgimenti di fronte; il canestro di Pajola e i due punti sotto le plance di Tessitori, fissano il punteggio sul 11 a 6 per la Virtus. Valinskas (Marius) trova la tripla del -2, prime rotazioni per le squadre, entra Teodosic al posto di Pajola. Tessitori chiude il gioco da tre e lascia il campo a Gamble. Weems riceve sotto i tabelloni dal neo entrato Julian, Weems segna dopo il passaggio coast to coast di Markovic, 18 a 11 Segafredo, time out chiamato dalla panchina lituana. Barnies segna, Vinales pure, obbligando la panchina bianconera a chiamare il time out per interrompere il break avversario. Teodosic trova la tripla ben oltre l’arco, Valinksas (Palius) sbaglia entrambi i liberi a disposizione, ultimo minuto di gioco del primo quarto; Nikolic è costretto a lasciare il terreno di gioco per infortunio. Termina il primo quarto sul punteggio di 21 a 17 per la Virtus. Secondo quarto che vede le due squadre non trovare la via del canestro, ci pensa Ricci a spezzare l’incantesimo con la tripla del +5. Hunter fa due su due ai liberi, Tessitori poco dopo conquista il fallo ma dalla lunetta fa 1/2. A 5′ dall’intervallo lungo, il punteggio è di 27 a 21 per i bianconeri. Alibegovic trova la tripla, Adams stoppa l’azione ma il canestro viene convalidato (30 a 24). la Segafredo prova a scappare (37-24), ma Lietkabelis rientra con un 10-0 nel finale di tempo: 37-34 a metà.

Terzo quarto che si apre con Tessitori che dalla lunetta fa 1/2, Ricci trova la tripla, Teodosic segna portando sul +9 i bianconeri. Weems trova Tessitori che sotto le plance si libera bene e segna, Weems tira e segna da tre: 48 a 37 Virtus. Ricci si porta in doppia cifra con la tripla dall’angolo e Weems segna il +16. Gli avversari a quota 3 punti segnati dopo 6′ dall’inizio del terzo periodo di gioco. l vantaggio scollina poi oltre i venti punti, e la partita di fatto è finita, anche se con orgoglio il Lietkabelis torna a -8. Ultimo quarto che inizia con il canestro di Hunter per il +21. Gamble fa 1/2 ai liberi,  Lipkevicius 1/3; poco dopo Gamble segna i due punti per il 70 a 49. Il vantaggio accumulato dalla Segafredo è ampio, quando mancano meno di 6′ alla fine della gara. Hunter appoggia al ferro, Maldunas non è da meno, il gioco a due tra Hunter e Weems finisce in rete ma Lipkevicius trova la tripla. Il canestro di Vinales costringe la panchina bianconera a chiamare il time out. 74 a 61 a meno di 4′ dalla fine. Non ci sono particolari problemi, rispondono Alibegovic prima e Pajola poi. Coach Canak prende poi tecnico, e la partita finisce con Deri in campo. 82-73 il punteggio finale. 7 vittorie consecutive in questa prima fase di EuroCup per la Segafredo.

Coach Djordjevic: ““Abbiamo iniziato bene in difesa e in attacco, muovendo bene la palla, bene soprattutto nel terzo quarto, poi siamo calati un po’, ma l’importante era ottenere questa vittoria, e questo traguardo lo abbiamo raggiunto. Lo abbiamo fatto dividendo i minuti, tenendo conto che domani giocherà contro la Fortitudo”.

Giampaolo Ricci: “Anche se qualcosa non è andata esattamente come volevamo siamo riusciti a vincere. Ora cerchiamo di essere pronti per le prossime partita.”

Coach Canak: “Congratulazioni alla Virtus, abbiamo lottato ma abbiamo avuto un blackout nel terzo quarto come era successo già nella gara d’andata. La Virtus è una delle migliori squadre della competizioni”.