Prossima PartitaMaccabi Rishon Lezion vs Segafredo Virtus Bologna/13 Nov 2019

4°giornata LBA, Carpegna Prosciutto Basket Pesaro – Virtus Segafredo Bologna: 79 – 94

Pesaro, 13 ottobre –

Carpegna Prosciutto Basket Pesaro – Virtus Segafredo Bologna: 79 – 94

(Q1 19 – 25 / Q2 35 – 54 / Q3 48 – 70 )

Carpegna Prosciutto Basket Pesaro: Barford 18 , Drell 16, Mussini 9, Pusica 4, Maschi 3, Eboua 2, Alessandrini, Thomas 8, Totè 3, Zanotti 3, Chapman 13, Mujakovic
Coach: Perego

Virtus Segafredo Bologna: Gaines 19, Deri, Pajola 9, Baldi Rossi, Markovic 3, Ricci 7, Cournooh, Hunter 14, Weems 13, Nikolic 3, Teodosic 8, Gamble 18
Coach: Djordjevic

Arbitri: Rossi, Bongiorni, Capotorto

La partita. Markovic, Gaines, Weems, Ricci, Gamble, questo il quintetto iniziale scelto da Coach Djordevic per la 4° giornata di campionato. Primo quarto frizzante, squadre vive, reattive e desiderose di fare bene. Gamble parte forte e in area fa valere la sua forza, è suo il primo canestro di giornata. Pesaro risponde immediatamente con la tripla di Barford, 3 – 2, bell’inizio di partita. Gamble risponde alla bomba marchigiana,Gaines a sua volta trova 3 punti dall’arco, poi a segno Weems  e altra bomba da 3 punti di Ricci. La Segafredo gestisce il gioco, in attacco Gaines continua a trovare punti e dopo 4 minuti il parziale è di 11-14 per le Vu Nere. Tra le file Pesaresi Drell gioca una buon inizio di partita, penetra nel pitturato e le sue sortite trovano sempre punti preziosi. Entrano Teodosic e Hunter, il serbo prende il pallone e con una mano lancia Ricci, che sotto canestro non sbaglia; poco più tardi è Hunter, che con un assist al bacio mette in rete la palla del 15 – 19, Segafredo sempre avanti con il punteggio. Buon primo quarto per la Virtus, Hunter entrato dalla panchina Fa registrare 6 punti nel tabellino, 3/4 da 2. Sirena e primo quarto che va in archivio con i bianconeri avanti di + 6 sulle VL, 19-25.
Il secondo quarto è tutto di marca bianconera. La Segafredo prende il largo, sotto canestro non perdona e in difesa mostra una solidità degna delle grandi squadre. In più Teodosic regala giocate per palati fini; bellissima la finta di passaggio con la quale entra nel pitturato e mette a segno il 26 a 34 Segafredo, pochi instanti dopo Markovic trova il tiro da 3 punti del + 11 e Gamble chiude con il canestro del +13. Carpegna sulle gambe, Segafredo sul velluto. I tifosi accorsi qui a Pesaro cantano e incitano le Vu Nere, molto bello il colpo d’occhio dei tantissimi giunti da Bologna. Weems e Hunter chiudono le speranze momentanee di rimonta marchigiana, trovando canestri e punti importanti, sempre Hunter, penetra in area, riceve il pallone e schiaccia in rete, 30 – 53, massimo vantaggio per le Vu Nere raggiunto fino ad ora (+23). Drell cerca di ternere in partita i suoi con 2 liberi dalla lunetta, ma Teodosic allunga e manda tutti a riposo. 35 – 54 Virtus Segafredo. Prima della sirena , Hunter lanciato a canestro viene fermato da Barford, il 32 bianconero non le manda certo a dire e affronta il suo avversario; momento di tensione che viene sedato immediatamente da entrambe le squadre. Sirena e riposo.
Il secondo tempo si apre con il doppio canestro di Gaines e Weems, a cui risponde Chapman. Gamble va a segno su assist di Teodosic, fallo e dalla lunetta fa 1 su 2 ai liberi 40 – 62 e Segafredo che continua a gestire il vantaggio. Hunter e Barford continuano a cercarsi, ha la peggio il numero 32 bianconero, che prende un antisportivo e Barford fa 2 su 2 ai liberi.Vu Nere avanti + 20 al 25’. Terzo quarto che vede la Virtus rallentare il ritmo, gestire ogni possesso in maniera occulata, senza consumare energie eccessive. La difesa blocca ogni tentativo di giocata, nei rimbalzi difensivi Hunter arriva sempre prima degli altri, mentre in attacco, Teodosic, Pajola e Weems, penetrano in area, segnano e portano i loro compagni a +26, 44 –  70. Le VL non riescono a concretizzare i loro giochi in attacco mentre dall’arco, i loro tentativi non vanno quasi mai a segno. Finisce 48 – 70. Vu Nere avanti e in pieno controllo della partita. Ultimo quarto che si apre con 2 triple per parte, Weems e Barford trovano tre punti e gli applausi del Virtifrigo Arena. Vantaggio che rimane invariato, la Virtus gioca, Gamble sotto canestro impone il suo tributo agli avversari, e Markovic si diverte sul parquet con giocate d’alta scuola. Il Coach concede minuti a Nikolic, che dalla lunetta fa 1 su 2. Pesaro però non ci sta a fare la comparsa, Thomas e Chapman, non riuscendo ad entrare nel pitturato trovano punti dall’arco che rivitalizzano i loro tifosi e fissano il parziale sul 66 a 82. Nikolic, Gamble e Hunter spengono ogni velleità di rimonta delle VL. Finisce 79 – 94  per la Virtus Segafredo, bella prova di forza della squadra bianconera, che dopo 13 anni si ritrova da sola in testa nella classifica di Serie A.

 

Risultati

Squadra123T
Carpegna Prosciutto Basket Pesaro19354879
Segafredo Virtus Bologna25547094