Prossima PartitaSegafredo Virtus Bologna vs Openjobmetis Varese/3 Ott 2021/PalaDozzaiten

Il Panathinaikos beffa la Virtus dopo due tempi supplementari

Munich, 12 settembre –

 

PANATHUNAIKOS BC – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 112-111 (d.t.s.)
(Q1 23-23; Q2 43-42; Q3 71-61; Q4 90-90; OT1 100-100)

Panathinaikos: Perry 25, Papagiannis, Bochoridis 2, Kaavvadas, Papapetrou 41, Kaselakis 16, White 2, Floyd 9, Avdalas, Evans, Mantzoukas 2, Sant Ross 15.
Coach: Priftis

Virtus Segafredo Bologna: Belinelli 20, Pajola 14, Alibegovic 6, Hervey 19, Udoh 8, Ruzzier 2, Colombo, Jaiteh 8, Barbieri, Weems 13, Abass 21.
Coach: Scariolo

Pronti via e Weems schiaccia il primo vantaggio bianconero; il Pana mette subito le mani sulla partita ma gli 11 punti della coppia Weems-Hervey nei primi 6′ permettono alla Segafredo di restare a contatto. Kaselakis fa male alla difesa bianconera ma Pajola e Abass dall’arco chiudono il primo quarto sul 23-23. Abass e Alibegovic aprono il secondo periodo con 5 punti in fila che costringono i greci al timeout. Papagiannis e Perry riportano avanti i biancoverdi, il solito Hervey risponde con un gioco da tre punti e riporta la V a -2 a 4′ dall’intervallo lungo. La Segafredo c’è, si riporta avanti con Udoh che appoggia al vetro il 33-35. L’equilibrio regna. sovrano, con nessuna delle due squadre che riesca a scappare nel punteggio: Perry risponde alla tripla di Pajola e il primo tempo si chiude sul 43-42. 7-0 di parziale per il Panathinaikos in avvio di secondo tempo; Abass sblocca le V nere in attacco con 4 punti in fila per il 52-48 Pana a metà del terzo periodo. capitan Belinelli, nel momento di maggior difficoltà, prende in mano la squadra segnandone 10 in 3′ e chiudendo il terzo quarto sul 71-61. Alibegovic e Abass aprono gli ultimi 10′ trovando il fondo della retina dall’arco, Ruzzier apre il campo per il contropiede di Belinelli che appoggia il -7 a 7′ dalla sirena. La Virtus è chirurgica dall’arco, segna anche con Pajola e riprende la partita: 80-77 a 4′ dalla fine. La difesa bianconera imbriglia l’attacco avversario e dall’altra parte in transizione Hervey sorpassa sul +2. I greci non segnano più, Weems dall’arco si e fa 84-90 a 1′ dalla fine. Il Panathinaikos nell’ultimo minuto ritrova fiducia dall’arco, impatta a quota 90 e forza la Segafredo all’overtime. Resta equilibrio anche nell’overtime, con Pajola che serve Udoh per il nuovo vantaggio bianconero. Il Pana impatta a quota 98. Udoh sbaglia, Hervey però è attento a rimbalzo e fa +2 a 12″ dalla fine. I greci trovano però il canestro e si va al secondo supplementare. Pajola e Abass ricuciono lo strappo iniziale, poi la squadra greca, con la Virtus in bonus, segna dalla lunetta ma Belinelli segna da tre il +1 a 5″ dalla fine. Papapetrou, però, condanna ancora una volta allo scadere la Segafredo. Finisce 112-111.

Le parole di Coach Scariolo – “Un’altra partita utile. C’è stato uno sforzo per far meglio le cose di cui avevamo parlato stamattina. Soprattutto in attacco ho visto un numero molto alto di assist, la palla si è mossa abbastanza bene, abbiamo giocato con altruismo e siamo riusciti a tirare un numero di tiri da tre punti più alto, che è un aspetto del gioco su cui dobbiamo lavorare e crescere. Abbiamo fatto un passo avanti. In difesa siamo un po’ “su e giù”, abbiamo momenti migliori e peggiori. Abbiamo anche trovato un giocatore in una serata di grazia incredibile, ma poi bisogna essere anche pronti – tatticamente – a fare qualcosa di diverso, cosa che adesso non siamo, per ora siamo all’ABC. Ripeto, partita molto utile, un po’ di sforzo fisico in più rispetto a quanto preventivato, ma sono quelle partite che fanno maturare i giocatori individualmente le squadre collettivamente. Ora ci fermiamo un momento, reincorporiamo un paio di giocatori e accogliamo Ty-shon Alexander per vedere se è già in grado di darci qualcosa e prepararlo per la parte più avanti della stagione.”