Prossima PartitaMaccabi Rishon Lezion vs Segafredo Virtus Bologna/13 Nov 2019

4° giornata LBF, Use Scotti Rosa Empoli – Virtus Segafredo Bologna: 77 – 66

Empoli, 27 ottobre –

Use Scotti Rosa Empoli – Virtus Segafredo Bologna: 77 – 66

(Q1 18 – 16 / Q2 38 – 34 / Q3 57 – 55 )

Use Scotti Rosa Empoli: Trimboli 6, Madonna 15, Mathias 17, Stepanova 11, Morris 19, Ramò 3, Francalanci ne, Malquori ne, Manetti 2, Narviciute 4, Bastianoni ne, Ruffinine
Coach: Cioni

Virtus Segafredo Bologna: D’Alie 5, Tassinari 8, Begic 10, Salvadores 16, Williams 8, Martines ne, Micovic 17, Rosier, Cordisco ne, Cabrini, Tava 2
Coach: Giroldi

Arbitri: Gagno, Catani, Doronin

Primo tempo. Salvadores, Tassinari, D’Alie, Begic, Williams, il quintetto di partenza scelto da Coach Giroldi per la sfida di Empoli. Salvadores e D’alie sono subito protagoniste e portano in vantaggio le Vu Nere sul 2 – 7; Empoli accorcia lo svantaggio con Stepanova, ma Williams entra nel pitturato e appoggia la palla in rete, 4 – 9 per la Segafredo. La formazione toscana non ci sta e inizia la sua rimonta con Morris e Madonna, che portano le proprie compagne per la prima volta in vantaggio al 7’ , 11 a 10. Madonna trova la tripla del primo allungo toscano, 18 a 13, -5 e la formazione bianconera è costretta a rincorrere. Primo quarto che si chiude 18 a 16 per la Scotti.
Il secondo quarto si apre con la Segafredo protagonista, che prima trova il pareggio con Begic e poi si porta in vantaggio, vantaggio che dura un amen perchè Stepanova trova la tabellata da 3 punti e il conseguente contro sorpasso toscano, 21 – 20. Morris tenta l’allungo, ma Salvadores trova l’irregolarità e dalla lunetta non sbaglia, 24 – 22 per la formazione di casa al 14’. Trimboli trova il canestro da 2 punti e il vantaggio della Use  Rosa torna a + 4, ma Begic sotto le plance fa valere la sua fisicità e trova il canestro che permette alla Virtus di accorciare lo svantaggio. Time – out chiamato da Coach Cioni che adesso teme il ritorno delle bianconere. Stepanova si rende protagonista al rientro dal Time-out, prima entra nel pitturato e trova il canestro del 28 – 24, poi con un’assist dietro la schiena di Narviciute, trova altri 2 punti, quelli del +6 toscano. Le Vu Nere non ci stanno e tornano velocemente in gara, prima con Micovic, che trova un canestro in transizione dentro l’area, e poi con Williams che schiaccia in rete la palla del 30 – 28.
Madonna trova la bomba dall’ arco che però non sortisce l’effetto sperato perchè Micovic risponde a sua volta con un tiro da 3 che gonfia la retina; Narviciute risponde con la terza bomba ma sempre Micovic risponde nuovamente con altri 3 punti, 35 a 34. Chiude la sequenza dei tiri da tre la formazione toscana, che trova il canestro del definitivo 38 a 34.
Sirena e primo tempo che va in archivio.
Secondo tempo. Si apre il terzo quarto con Morris che trova 3 punti dall’arco e il conseguente +7. D’Alie risponde subito facendo 2 su 2 ai liberi e accorciando lo svantaggio bianconero, 41 a 36. Inizia la rimonta virtussina con i canestri di Williams e Tassinari che riportano le Vu Nere in partita; rimonta completata da Salvadores che trova così il sorpasso emiliano, 42 a 43. Ottimo inizio di secondo tempo della squadra guidata da Coach Giroldi.  Matthias e Morris riportano in vantaggio l’Use Scotti, ma Salvadores non permette alla formazione di toscana di scappare e trova il canestro del 46 a 45 al 25’. Ancora Morris che trova il canestro del +3, ma Salvadores, spina nel fianco della difesa empolese, trova la tripla del contro-sorpasso bianconero, 48 a 50. Prima Micovic, su assist del play spagnolo, e poi Tava, con un tiro dall’arco, trovano il primo allungo bianconero, 49 – 55. Empoli è viva e la partita non trova un vero padrone; a 90’’dalla fine del terzo quarto, la Scotti trova il pareggio grazie ai due tiri liberi, e l’ennesimo contro sorpasso toscano con Stepanova 57 a 55. Sirena e fine terzo quarto.
Ultimo atto della partita che si apre nuovamente con la bomba di Morris e l’ allungo della Use Rosa Scotti che adesso conduce di +5. Tava risponde con un’azione in solitaria, penetra in area e appoggia in rete; Salvadores trova l’antisportivo ma dalla lunetta fa 1 su 2, 60 – 58. Scotti si porta sul +4 grazie al canestro di Madonna, ma Williams sotto canestro sfrutta bene centimetri e fisico, riducendo lo svantaggio bianconero: 62 a 60 al 34’. Finisce la partita di Begic, che commette il 5°fallo ed è costretta ad abbandonare il terreno di gioco. Empoli prende il controllo della partita con Mathias e Madonna che portano la Scotti a +9. La Virtus non riesce più ad entrare in partita, i giochi in attacco non si concretizzano e la Scotti allunga ulteriormente. Williams, come Begic, è costretta ad uscire dal campo per somma di irregolarità. Finisce 77 a 66 con la Segafredo che incappa nella terza sconfitta in campionato.