4° giornata EuroCup Top 16, Virtus Segafredo Bologna – Dolomiti Energia Trentino: 94 – 70

Bologna, 29 gennaio –

 

Virtus Segafredo Bologna – Dolomiti Energia Trentino: 94 – 70

(Q1 21 – 21 / Q2 52 – 40 / Q3 82 – 55)

 

Virtus Segafredo Bologna: Marble 5, Pajola 3, Baldi Rossi 4, Markovic 9, Ricci 11, Delia 4, Cournooh 3, Hunter 13, Weems 7, Nikolic, Teodosic 14, Gamble 21.
Coach: Djordjevic

Dolomiti Energia Trentino: Kelly 11, Blackmon 10, Craft 12, Gentile 16, Pascolo 2, Mian, Forray 7, Knox 11, Mezzanotte 1, Lechtaler ne.
Coach: Brienza

Arbitri: Radovic, Papapetrou, Reiter.

 

Il primo tempo.  Un lunghissimo ed emozionante applauso accompagna gli ultimi minuti del riscaldamento, e nel cubo passano le immagini di Kobe Bryant. Si parte dopo il lungo applauso del PalaDozza per Kobe Bryant e il minuto di silenzio per lui (e per Robert Archibald) e le violazioni di 24 e 8 secondiTeodosic, Markovic, Weems, Ricci e Gamble è lo starting five schierato da Coach Djordjevic per questa quarta giornata di EuroCup Top 16. Markovic trova la prima tripla della partita, Gamble non sbaglia il libero a disposizione e Teodosic trova il tiro dall’arco. Trento attacca con Gentile che trova due canestri in rapida successione, ma Weems con un’altro tiro da tre punti dalla sinistra del canestro porta sul + 6 le V Nere. 10 a 4 Virtus al 4’minuto di gioco. Craft fa 2/2 ai liberi, ma il numero 44 bianconero entra nel pitturato e trova altri due punti. Gentile tiene in apprensione tutta la difesa virtussina, trova giocate e punti preziosi, Trento torna in parità, 12 a 12 quando mancano 3’ alla prima sirena. Weems e Gamble riportano la Segafredo avanti nel punteggio, mentre Coach Djordjevic sostituisce l’ala americana per Cournooh; Kelly attacca entrando nel pitturato, segna ma non concretizza il gioco da 3 punti. Fuori Gamble per Hunter e Ricci per Baldi Rossi, punteggio di 18 a 15 per la Virtus. Blackmon piazza la tripla del pareggio ad 1’ e 19’’ dalla fine e Coach Djordjevic chiama il time out. Al rientro, è Teodosic a trovare la bomba dall’arco, ma ancora una volta Blackmon piazza la tripla del pareggio proprio sulla sirena. Primo quarto che va in archivio sul punteggio di 21 a 21. Secondo quarto che si apre con altri tre punti di Gentile ed ottiene il primo vantaggio della gara, Baldi Rossi entra nel pitturato ed ottiene il fallo, dai liberi fa 2/2 e riporta le V nere a -1. Pajola completa la rimonta concretizzando il gioco da tre punti, 26 a 24 e Segafredo nuovamente avanti. Tripla di Porray, 2/2 ai liberi di Weems seguito da Hunter che entra in area e infila altri due punti, Trento risponde con 2/2 ai liberi di Pascolo; Tap in vincente di Gamble sul tentativo di Markovic e contro risposta di Knox. Partita combattuta punto a punto, 34 a 31 il parziale al 15’ di gioco. Knox riporta la squadra di Coach Brienza sul -1, Gentile fa 1/2 ai liberi inframezzati dalla tripla di Markovic e dalla schiacciata di Gamble. Debutto per Marble, che subentra al posto di Weems. Ma è Gamble il vero protagonista del primo tempo, al 17’ mette a referto 15 punti, 43 a 38 per Bologna. Teodosic si porta in lunetta e fa 1/2. La Segafredo prova ad allungare con due triple di Ricci, propiziate dalla gran difesa di Pajola. Chiude Teodosic un secondo quarto da 31 – 19. Sirena e squadre al riposo sul 52 a 40.

Il secondo tempo. Gamble è il mattatore della serata, nel perimetro è un califfo e la Segafredo si porta presto sul + 17: 68 a 51 Virtus dopo il tiro andato a buon fine di Craft. Ancora Craft, trova spazio in area e gonfia la retina, ma è la Segafredo a dare spettacolo con Hunter, che passa il pallone dietro la schiena e trova Ricci libero al tiro, tre punti e Virtus che allunga il vantaggio. Ancora Vince, protagonista in due azioni consecutive, riceve il pallone e di forza schiaccia il + 20 per la V Nera quando mancano 3’ alla fine del terzo quarto. Hunter va in doppia cifra con la bomba dall’arco, + 23 e standing ovation per il numero 32 che lascia il posto a Cournooh. C’è tempo per i primi due punti di Marble, che sul fil di sirena porta la Segafredo sul 82 a 55. L’ultimo atto di partita si apre con la schiacciata di Kelly, Marble risponde con la prima tripla in maglia bianconera. Baldi Rossi risponde ancora a Kelly, mentre Blackmon trova altri 2 punti. Trento continua ad attaccare con Kelly, ma il capitano virtussino con una mano lancia Delia, che sotto canestro non deve fare altro che appoggiare la palla nella rete. Tripla di Cournooh e punteggio oramai messo in ghiacciaia, 92 a 66 per i padroni di casa quando mancano 4’ alla fine della sfida. Tutto tranquillo, fino alla sirena finale: 94-70. La Virtus Segafredo rimane ancora una volta imbattuta in casa.

 

Risultati

Squadra123T
Segafredo Virtus Bologna21528294
Dolomiti Energia Basket Trentino21405570