Prossima PartitaA|X Armani Exchange Olimpia Milano vs Segafredo Virtus Bologna/20 Set 2020

15° giornata LBF, Virtus Segafredo Bologna – Passalacqua Ragusa: 85 – 84

Bologna, 19 gennaio –

Virtus Segafredo Bologna – Passalacqua Ragusa: 85 – 84

(Q1 16 – 21/ Q2 31 – 39 / Q3 50 – 49 / Q4 73 – 73)

Virtus Segafredo Bologna: Micovic, D’Alie 2, Begic 20, Tassinari 10, Salvadores Alvares 18, Tava 2, Cabrini, Tartarini NE, Martines NE, Harrison 30, Cordisco 3..
Coach: Liberalotto

Passalacqua Ragusa: Tagliamento 4, Romeo 12, Consolini 22, Gatti L. NE, Stroscio NE, Soli, Nicolodi 2, Walker 22, Hamby 25, Gatti V. 2.
Coach: Recupido

 

Arbitri: Perocco, Forni, Miniati

 

D’Alie, Tassinari, Tava, Harrison e Begic è il quintetto di partenza schierato da Coach Liberalotto. Ragusa parte forte, sfrutta i liberi a disposizione e le giocate di Hamby, dopo 4’ minuti dalla palla a due, le ospiti sono avanti con il punteggio di 8 a 0. Primo time out chiamato dal Coach virtussino. Al rientro sono tutti di Begic i punti della Virtus, il centro croato trova i primi tre punti con la bomba dall’arco e poi concretizza il gioco da tre, infilando il bonus dalla lunetta. Sempre Begic entra nel pitturato e con una mano appoggia la palla al tabellone, mentre Tassinari segna e anche lei dalla lunetta non sbaglia, portando le sue compagne sul -3. Harrison vince il rimbalzo ma Walker continua ad attaccare ed a impedire alle V nere di trovare la parità: 13 a 19 Ragusa. Entrano Cordisco e Salvadores ed è proprio della spagnola l’ultimo canestro del primo quarto. Sirena e primi 10’ che vanno in archivio sul punteggio di 16 a 21 Ragusa. Secondo quarto che si apre con Harrison che lotta sotto canestro e va spesso a rimbalzo per tentare di fermare gli attacchi avversari, Ragusa tenta di scappare con Consolini ma ancora l’americana e poi Salvadores portano la Virtus sul – 2 al 15’ di gara. La squadra di Coach Recupido prova a prendere il largo portandosi sul +11, ma le bianconere non sbandano e restano in scia anche grazie alla tripla di Tassinari. Sirena e primo tempo che si chiude sul punteggio di 31 a 39 Ragusa. E’ nel secondo tempo che si costruisce il successo meritato delle V nere, che piazzano il sorpasso nel terzo quarto grazie ai canestri di Harrison e Begic, e alle giocate di Salvadores. Terzo quarto che si chiude con il vantaggio virtussino di 50 a 49. La squadra di Coach Liberalotto prosegue anche negli ultimi 10 minuti, tenendo sempre le siciliane staccate di 2 punti; qunado mancano 57” alla fine della gara, prima Ragusa pareggia, e poi, grazie ad un rimbalzo in attacco si porta sul +2, la panchina bianconera chiama il time out. E’ necessario riordinare le idee, la posta in gioco è molto alta. Salvadores si carica la squadra sulle spalle e appoggia al tabellone la palla del 69 – 69, mentre la capitana Tassinari si porta in lunetta e fa 2/2. Ragusa pareggia grazie ai liberi, mentre il play bianconero si conquista altri due bonus dalla lunetta, 2/2, 73 a 71 Virtus quando mancano 5” alla fine. Time out chiamato da Coach Recupido. Grazie all’ultimo possesso le ospiti trovano il pareggio proprio sulla sirena. Sarà necessario andare all’Overtime per dcretare il vincitore. Ragusa si porta avanti, Salvadores la riprende grazie ai liberi, Harrison si muove bene sotto canestro e trova altri 2 punti, mentre Tagliamento in lunetta fa 2/2, parità e tutto da rifare. Harrison e Begic piazzano l’allungo, ma Walker e compagne non mollano, 81 a 80 Virtus ad 1′ dalla fine. Canestro di Ragusa e controsorpasso siciliano, Salvadores, ancora dalla lunetta riporta in parità le sue compagne. Begic mette la tripla del +1, ma mancano ancora 2” e Ragusa chiama il time out. Si rientra in campo ma l’ultimo attacco non sortisce alcun effetto. La Virtus Segafredo Bologna vince meritatamente contro la capolista, seconda vittoria di fila per le bianconere che iniziano questo girone di ritorno alla perfezione.