Virtus Segafredo, il play è Oliver Lafayette

31/07/2017

Virtus Pallacanestro Bologna comunica di aver raggiunto un accordo con Oliver Lafayette, playmaker di 33 anni, statunitense con passaporto croato, che ha giocato in Italia nella stagione 2015-2016 con i colori dell’Olimpia Milano vincendo scudetto e Coppa Italia. Nella scorsa stagione ha giocato a Malaga, in Spagna, vincendo l’Eurocup. Nella sua seconda avventura italiana vestirà i colori di Virtus Segafredo.

OLIVER LAFAYETTE JR. è nato il 6 maggio 1984 a Baton Rouge in Louisiana. Playmaker di 1.88, cresciuto alla Capitol High School di Baton Rouge, inizia la carriera universitaria nei college di Blinn e Brown Mackie, per poi approdare da junior alla University of Houston, dove si mette in luce viaggiando alla media di 15.1 punti a partita nella stagione da junior, a 14.3 in quella da senior, finendo due volte nel secondo quintetto della Conference. Inizia la carriera professionistica a Correcaminos, in Messico, per trasferirsi nel 2008-2009 in D-League agli Erie Bayhawks (oggi Lakeland Magics), e l’anno successivo ai Fort Wayne Mad Ants, dove produce una stagione da 17,1 punti, 4,6 rimbalzi e 6,5 assist a partita, meritando l’attenzione della Nba. Nel 2010 debutta infatti con i Boston Celtics in quella che resta la sua unica apparizione nel basket delle stelle Usa: 22 minuti con 7 punti, 4 rimbalzi e 2 assist. Nella stessa stagione varca l’oceano per il suo primo contratto europeo, al Partizan Belgrado, sei gettoni di presenza (e debutto in Eurolega, con altrettante presenze) prima di chiudere l’annata nuovamente a Fort Wayne.

Divide l’annata 2011-2012 tra Maccabi Ashod in Israele e Prokom Gdynia in Polonia, e in quella successiva indossa i colori dell’Anadolu Efes in Turchia, ma la svolta della carriera arriva nel 2012-2013, con l’approdo allo Zalgiris Kaunas, con cui vince il campionato lituano. Nel 2013-2014 è in Spagna, al Valencia, franchigia con la quale debutta in Eurocup, vincendo il trofeo. L’anno seguente il suo viaggio europeo lo porta in Grecia, all’Olympiacos (6.8 punti per gara con il 40.4% da tre, 6.7 in campionato), con cui vince il campionato nazionale approdando alla finale di Eurolega, persa contro il Real Madrid. La prima esperienza italiana arriva nella stagione 2015-2016: Lafayette approda a Milano, per conquistare con l’Olimpia scudetto e Coppa Italia. Una stagione da 9 punti, 2.3 assist, 2.8 rimbalzi in 23.4 minuti di utilizzo a gara, tirando col 37.6% da tre e con l’83.7% ai liberi. Nel 2016-2017 è ancora in Spagna, all’Unicaja Malaga con cui vince la sua seconda Eurocup.

A livello europeo, ha collezionato 84 presenze in Eurolega (con 7.9 punti e 2.7 assist a partita) e 51 in Eurocup (6.9 punti e 3.2 assist a gara).
Oliver Lafayette ha ricevuto il passaporto croato per meriti sportivi e ha quindi giocato i Mondiali del 2014 con la Croazia guidata da Jasmin Repesa.

Rubrica: