VIDEO - Ramagli: “Bravi in difesa, salvata la differenza canestri”

12/02/2017

Alessandro Ramagli, accanto a Stefano Pillastrini, analizza la sfida con Treviso in sala stampa, pochi minuti dopo la sirena finale.

“E’ stata una partita difficile. Guardo la valutazione ed è 80 a 43, e normalmente quando le cifre sono queste la differenza in campo è di venti punti, invece non è andata così perchè abbiamo fatto una prestazione difensiva molto significativa. In attacco non altrettanto, ma sapevamo che qua, essendo anche un po’ zoppi, non sarebbe stato facile segnare tanto. Era chiaro che avremmo sofferto, ma tenendo difensivamente siamo rimasti in partita”.

“La faccia dei giocatori era quella giusta, abbiamo combattuto nonostante parecchi mismatch sfavorevoli. E alla fine questa partita l’ha spaccata La Torre, il meno atteso, giocatore a cui noi abbiamo fatto fatica ad opporre qualcuno”.

“Abbiamo salvato la differenza canestri. E questo conta, nonostante le energie spese e le rotazioni accorciate anche dall’infortunio di Pajola siamo rimasti lucidi e abbiamo provato a giocare fino alla fine, magari non servirà a niente o magari sì”.

“Non ho molti rammarichi se non quello di non aver fatto mai canestro, ma quello non è nel nostro controllo. Però la squadra ha fatto quel salto di qualità difensivo che ci mancava da un po’ di tempo”.

Rubrica: