UBW, L'INTERVISTA - Luca Brochetto: "Minibasket in vetrina, dal Trofeo Coop Alleanza 3.0 ai camp estivi"

19/04/2017

di Marco Tarozzi

E’ un momento di grande vitalità per il gruppo Minibasket di Virtus Unipol Banca: dalla partecipazione ai tornei del periodo di Pasqua, a cui hanno preso parte quasi tutte le formazioni, al gran finale del Trofeo Coop Alleanza 3.0 che attende i ragazzi, i loro genitori e tutti gli allenatori sabato 22 aprile, prima dell’ultima partita di Virtus Segafredo, contro Visitroseto.it. Un momento felice, da analizzare insieme a Luca Brochetto, responsabile del settore Minibasket bianconero.

“E’ stata una Pasqua molto attiva anche dal punto di vista sportivo, per i nostri ragazzi. Gli Esordienti hanno preso parte al “3° Torneo Internazionale Tea Energia-Città di Mantova”, chiudendo al terzo posto. Gli Aquilotti 2006 si sono classificati primi al Torneo di Pasqua 2017 di Aprilia. E hanno vinto anche gli Aquilotti 2007 al Quadrangolare Città di Montale, in provincia di Pistoia, e gli Scoiattoli 2008 alla prima edizione del Memorial Sandro Lomi di Livorno”.

Belle prestazioni, ma soprattutto tanta esperienza accumulata.

“Abbiamo messo in campo tutte le squadre, con la sola eccezione dei più piccoli, con buoni risultati. Che fanno piacere, s’intende, ma non sono la priorità da perseguire. Queste sono soprattutto occasioni di crescita per i nostri ragazzi. Imparano a stare fuori, ospitati dalle famiglie delle società organizzatrici, quindi consolidano legami che dureranno nel tempo. Conoscono nuove realtà, fanno nuove amicizie. E’ questo il senso del loro sviluppo, della loro crescita anche interiore”.

Ed ora li aspetta il gran finale del Trofeo Coop Alleanza 3.0. Anche lì saranno in tanti, e non solo da casa Virtus.

“Per l’ultima partita casalinga della prima squadra, stiamo organizzando un degno finale alle precedenti undici tappe della manifestazione. Sabato 22 aprile saranno coinvolte tutte e sei le categorie del minibasket.
Allestiremo cinque campi all’aperto alla Unipol Arena, dove saranno impegnati Aquilotti 2006 e 2007 e Scoiattoli 2008 e 2009, mentre sul campo centrale giocheranno gli Esordienti del 2005. Per i più piccoli, nati tra il 2010 e il 2012, ci sarà una grande festa con giochi e tanto divertimento”.

Non sarà soltanto una festa bianconera.

“Insieme ai ragazzi di Virtus Unipol Banca ci saranno tutti quelli delle società che collaborano direttamente con noi, o con le quali abbiamo intessuto ottimi rapporti. Ci saranno Polisportiva Masi, Polisportiva Pontevecchio, Virtus Medicina, Amica Minerbio/Altedo, GB Insport, Scuola Basket Samoggia, Polisportiva Monte San Pietro, Antal Pallavicini, Castello 2010, UP Calderara, Polisportiva San Mamolo, Centro Minibasket Bologna e Granarolo Basket Village. In tutto scenderanno in campo 21 squadre, e tra giocatori, allenatori e genitori porteremo alla Unipol Arena un migliaio di persone”.

Che esperienza è stata, nel corso della stagione, questa kermesse?

“Con questa finale, archivieremo una dozzina di tappe. Tanti bambini sono passati dalla Unipol Arena, si sono confrontati con i giocatori della prima squadra, hanno giocato tra loro e infine sono rimasti a vedere la partita di Virtus Segafredo, prendendo confidenza col basket di Serie A2. Penso all’emozione di questi bimbi, che hanno potuto giocare nello stesso palazzo in cui giocano i grandi. E spero che da queste occasioni possano essere nate delle passioni, che nel tempo possano portare nuovi giovani tifosi alla Virtus”.

Non finirà qui, l’impegno del settore.

“Nel finale di stagione affronteremo altri tornei, soprattutto col gruppo degli Esordienti. E concluderemo a fine maggio con una grande festa per tutti quelli che hanno preso parte ai nostri corsi. Poi, dal 12 al 30 giugno, allestiremo tre settimane di Day Camp alla palestra Porelli. Infine, nella terza settimana di luglio, abbiamo programmato il Camp di Alta Specializzazione Tecnica a Sestola, che coinvolgerà i ragazzi più grandi, nati tra il 2001 e il 2006. Vero, non ci sarà tempo per annoiarsi, di qui all’estate”.

Rubrica: