“Superbasket” applaude una Virtus da Serie A

08/07/2017

Un sincero omaggio alla Virtus da parte di Superbasket, la storica rivista fondata nel 1978 da Aldo Giordani ed oggi diretta da Dan Peterson, che nel 2017 festeggia il suo quarantesimo anno di pubblicazioni. Nelle edicole di Bologna e provincia, infatti, il mensile avrà una copertina diversa rispetto a quella esposta nelle altre città: il trionfo di Virtus Segafredo, con i suoi protagonisti che alzano la coppa del primato in campionato, che vale il ritorno in Serie A, al posto di quello della Reyer Venezia campione d’Italia, che invece sarà in primo piano nel resto d’Italia. Un bellissimo modo per incorniciare la stagione bianconera e dare il bentornato a una franchigia storica che torna nel massimo campionato della pallacanestro italiana.

Sarà un numero estivo tutto da leggere: il posto d’onore va naturalmente alla Reyer neocampione d’Italia, con un ricco servizio sulle Finali, sulla lunga marcia dell’Umana Venezia fino allo scudetto, con un approfondimento sulla commovente realtà di Trento e del suo condottiero Maurizio Buscaglia.
I grandi nomi del basket italiano scrivono sempre per SB. Il CT azzurro Ettore Messina fa il bilancio della stagione dei suoi San Antonio Spurs, battuti in finale di conference dagli inarrestabili Golden State Warriors. Sergio Scariolo spiega come la sua Spagna sta preparando il futuro, lavorando sui giocatori che dovranno fare da ricambio della generazione d’oro delle grandi stelle NBA. Gianmarco Pozzecco saluta il Cedevita Zagabria, dove è rimasto per due anni da assistente, e si tuffa verso una nuova avventura professionale. Maurizio Gherardini infine racconta le sue fortissime emozioni personali dopo la vittoria del titolo europeo con il suo Fenerbahce Istanbul.

E’ il numero su cui si festeggiano le squadre campioni. Di tutti i tornei, dall’alto al basso. Da Istanbul, un reportage dall’interno della grande feste del Fenerbahce, che h trionfato in Eurolega. A scendere, detto di Venezia campione, la A2 celebra appunto il trionfo della Virtus Bologna, che dopo un solo anno di purgatorio ha ottenuto una trionfale promozione (ma a corredo c’è anche un approfondimento sulla Trieste finalista e sulla Fortitudo Kontatto semifinalista). Un altro gradino ed ecco le vincitrici delle finali di Serie B: Montegranaro, Napoli e Orzinuovi sono le tre neopromosse in A2, su ciascuna di loro c’è uno speciale. Infine, il trionfo di Lucca nel campionato femminile.
Non manca un’analisi della deludente stagione dell’Olimpia EA7, certamente al di sotto delle aspettative in Italia, ma anche in Europa.

Prosegue il ciclo di rievocazioni dedicato alle grandi squadre nazionali dell’inimitabile Sergio Tavčar, che per ultimo si è tenuto i più grandi di tutti: gli Stati Uniti. Paese su cui, Dream Team originale a parte, non sempre si è trovato d’accordo con le linea di pensiero dominanti…

Rubrica: